facebooktwitter

nonsolocontro2017

5279088 Visualizzazioni

parrocchia lombardore

 

Per un post, e relativi commenti, apparsi su Facebook

La vicenda a ridosso di Ferragosto

Luigi Benedetto

Dalla parrocchia alla caserma dei carabinieri al tribunale il passo è stato breve.


Ad incendiare questo sonnolento agosto ci hanno pensato le polemiche divampate su Facebook, destinate tra l’altro a non rimanere confinate nelle pagine del social.

La vicenda risale a qualche giorno prima di Ferragosto: in locale del paese si presentano otto persone (“sette pellegrini e una suora”, secondo chi ha scritto il post). Cercando una sistemazione per la notte. Parte una telefonata al parroco, don Stefano Teisa, per sapere se poteva sistemarli in qualche modo. La risposta è negativa: in canonica non ci sono stanze da adibire a camere da letto. Quello che il parroco fa è indirizzare la comitiva verso una struttura ricettiva della zona, poco lontana, confortevole e a prezzi convenienti. I pellegrini, comunque, non rimangono all’addiaccio: a sfamarli provvede, generosamente, il titolare del locale, e fornire loro un letto provvede, altrettanto generosamente un privato cittadino.

Che però, il giorno dopo, sfoga sulla sua pagina Facebook la sua rabbia, criticando aspramente il parroco per l’accaduto (e fin qui nulla di male: la critica, anche quando serrata, è un diritto sacrosanto), ma poi passando, verbalmente parlando, alle vie di fatto, vale a dire insultando e offendendo. E poi, con il rimbalzare del post da una pagina privata a quelle dei vari gruppi, offese e insinuazioni sono aumentate, con un crescendo rossiniano culminato con la denuncia ai carabinieri contro gli autori del post e dei vari commenti, aprendo le porte ad uno strascico della vicenda che non si concluderà sulle pagine dei social ma in un’aula di tribunale.


Cerca nel giornale

 Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

 

 

Gli esperti

Image Giovedì, 30 Luglio 2020
I gatti da Guinness dei Primati

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com