facebooktwitter

nonsolocontro2017

7709200 Visualizzazioni

area fotovoltaico

 «Non ci interessa incontrare la società»

Il Movimento Spontaneo Canavesano replica alle osservazioni della Kyan

Luigi Benedetto

Il Movimento Spontaneo Canavesano - Amici del parco della Vauda, prende atto della disponibilità della Kyan, la società che ha proposto la realizzazione di un parco fotovoltaico sul territorio di Lombardore e San Benigno, ad incontrare cittadini, associazioni e amministrazioni, ma rimanda l’invito al mittente:

«La proposta giunge in grave ritardo - spiegano dal gruppo - L’incontro doveva essere organizzato prima che la proposta fosse portata in Città Metropolitana, con la quale è già nato un percorso di Vas, Valutazione ambientale strategica, senza che neppure i Comuni interessati ne sapessero nulla. Ciò detto, ribadiamo che ci confrontiamo senza problemi con le Amministrazioni, che devono perseguire il bene dei cittadini, e non con le società che, invece, guardano esclusivamente al guadagno».

Il sodalizio, poi, ribatte punto per punto alle osservazioni della società:

«La vicinanza della Riserva è chiaramente un problema per la Riserva stessa, visto che si trova a soli 50 metri - aggiungono - Si parla di alberi da piantare, ma ci si appresta ad abbattere diverse querce secolari: non ci sembra un bel biglietto di visita. E l’idea dell’erba da foraggio da coltivare sotto i panelli ci sembra divertente: basta pensare a 25 ettari da falciare a mano, inginocchiati sotto i pannelli stessi. La società, inoltre, prospetta un utopico miglioramento del suolo dettato dal fatto che non si userebbero su quelle aree pesticidi e concimi chimici: se è a conoscenza di un utilizzo di prodotti vietati dalle normative, dovrebbe denunciare la cosa alle autorità competenti. Inoltre, il calcolo dell’introito per i Comuni viene fatto sui trent’anni, mentre il progetto presentato prevede una vita dell’impianto di soli 20 anni, e le opportunità lavorative riguarderebbero solo i primi 10 mesi circa dell’installazione, e non per tutto il tempo ma solo in momenti particolari. Per cui anche questo aspetto non ci convince, come non ci convince la possibile chiusura di centrali oltre confine: non crediamo che il governo francese o quello svizzero attenda la realizzazione di questo progetto per chiudere i suoi impianti. Infine, è vero che la società proponente, la Kyan, è del territorio, ma la committente è di Milano. Ecco, questi sono motivi per cui non siamo interessati ad avere un incontro con la società». 


Cerca nel giornale

VEDI E CLICCA SULL'IMMAGINE Conad Favria via Caporal Cattaneo, 65

CONAD FAVRIA 1


 

Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

 

 

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Illustri Sconosciuti

Più letti

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com