facebooktwitter

nonsolocontro2017

7670154 Visualizzazioni

Lino Camerlo

 I dubbi del circolo Pd Val Malone

Camerlo: «Date le dimensioni dell'impianto bisognava informare subito i cittadini»

Luigi Benedetto

C’è una domanda, senza risposta, in cima alle riflessioni che il circolo Pd Val Malone ha messo nero su bianco in merito al parco fotovoltaico previsto sul territorio di Lombardore e San Benigno

«Parliamo di 25 ettari di terreno agricolo, pari a 250mila metri quadrati di pannelli fotovoltaici: grosso modo come 35 campi da calcio: un insediamento non trascurabile, che merita un approfondimento. Perché se è vero che si tratta di un imprenditore privato, e che costruisce su terreni privati, è altrettanto vero che l’ultima e decisiva parola spetta a Città Metropolitana - commenta Lino Camerlo - Un impianto di queste dimensioni doveva essere portato alla conoscenza dei cittadini, prima di qualsiasi decisione: ci risulta, invece, che l’iter tecnico tra la Città Metropolitana e la Kyan, società proponente, sia ormai concluso. Se ciò rispondesse al vero, rimarrebbe il percorso istituzionale. Non interessa tanto sapere chi ha voluto tenere sottotraccia questo progetto: sarebbe invece interessante sapere il perché. Cui prodest?».

Una domanda e diverse considerazioni: «I moduli fotovoltaici previsti, che dovrebbero essere quasi 41mila, le strade, le cabine elettriche… il tutto potrebbe far pensare che 25 ettari non siano sufficienti - prosegue - Inoltre da tempo si sconsigliano i pannelli fotovoltaici a terra, perché compromettono irrimediabilmente il suolo sottostante: l’esperienza insegna che si possono percorrere altre strade per l’energia rinnovabile. Anche perché ogni terreno è prezioso, e non va destinato al consumo tout court. Per finire, l’impianto proposto interessa un territorio da sempre vocato all’agricoltura, con falde acquifere non molto profonde: ci sarebbe una svalutazione dei terreni confinanti, e non passerebbe inosservato per futuri business». 


Cerca nel giornale

VEDI E CLICCA SULL'IMMAGINE Conad Favria via Caporal Cattaneo, 65

CONAD FAVRIA 1


 

Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

 

 

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Illustri Sconosciuti

Più letti

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com