facebooktwitter

nonsolocontro2017

6466373 Visualizzazioni

san benigno gruppo lista culasso

 

Ai nastri di partenza solo la lista "Impegno e progresso"

Perché la votazione sia valida dovrà andare ai seggi più del 50% dei sanbenignesi

Il suo avversario non ha una lista né un programma. Non ha candidati che corrono per il paese per conquistare un voto in più e non ha neppure un cognome. L’avversario di Giorgio Culasso, candidato sindaco per la lista “Impegno e progresso”, che con la prima cittadina Maura Geminiani sta guidando il Comune di San Benigno, si chiama quorum.
La legge, infatti, dice che, nel caso di una lista sola per le elezioni amministrative «...sono eletti tutti i candidati compresi nella lista ed il candidato a sindaco collegato, purché essa abbia riportato un numero di voti validi non inferiore al 50 per cento dei votanti ed il numero dei votanti non sia stato inferiore al 50 per cento degli elettori iscritti nelle liste elettorali del comune. Qualora non si siano raggiunte tali percentuali, la elezione è nulla». In buona sostanza, se un po’ più della metà dei sanbenignesi non si recherà alle urne, il Comune sarà commissariato.


Giorgio Enrico Culasso, quindi, già da domenica sera (se non prima) alla chiusura dei seggi, a differenza dei suoi colleghi candidati alla carica di primo cittadino, che trascorreranno una notte agitata e con poche ore di sonno in attesa dello spoglio, conoscerà il suo destino. Sanbenignese dal 1980, assessore e vicesindaco uscente, Culasso si presenta alla guida di: «Una squadra valida e coesa, composta da persone oneste e competenti, che possono dare tempo e disponibilità nei vari settori della vita amministrativa». Corrono con lui, in questa corsa contro i numeri, Maura Geminiani, sindaco uscente; Viviana Camoletto, assessore uscente; Michele Cavapozzi; Franca Manuela Chiarella; Giorgio Domenico Giraudi; Alberto Graffino; Francesca Luban e Gustavo Alberto Mattig, assessore uscente. Non sarà della partita invece, dopo 29 anni di vita amministrativa, l’ex primo cittadino Alberto Focilla.


Per quanto riguarda il programma, tra i punti salienti la realizzazione di una struttura polivalente, che possa essere palestra ma anche ospitare eventi e manifestazioni; la riqualificazione, accedendo al supporto finanziario di enti e fondazioni, dell’ala settecentesca, rendendolo uno spazio chiuso che ne permetta il pieno utilizzo anche nella stagione invernale; la realizzazione di una pista ciclabile che colleghi l’abitato a Volpiano, di una piastra polivalente e di un percorso ciclabile con curve e dossi; il potenziamento della manutenzione di rii e fosse e delle strade vicinali; il miglioramento complessivo della viabilità e dei parcheggi, con la realizzazione di una strada ciclopedonale che unisca il centro storico con la stazione.


Cerca nel giornale

 Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

  donazione nonsolocontro     

                                 

 

                  

SPORT

Gli esperti

COLLEZIONISMO

Image Sabato, 28 Novembre 2020
Pronta la nuova traduzione del Messale

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com