facebooktwitter

nonsolocontro2017

7670669 Visualizzazioni

torre fasani

 Serviranno per progettare il restauro

L'incarico sarà affidato a fine mese: non si conosce, al momento, la durata dei lavori

lu.be.

La Torre Fasani è stata chiusa, per motivi di sicurezza, lo scorso 4 agosto: da quella data, per forza di cose, è cambiata anche la viabilità nel cuore di San Benigno. Dei destini della torre, dei destini della viabilità e, di conseguenza, della vita e del lavoro di residenti e commercianti della zona, si è parlato nel corso dell’ultimo Consiglio comunale, grazie ad una interpellanza presentata dal gruppo Ci.vi.co.

«Il 21 novembre scorso - ha sottolineato il consigliere Alberto Graffino - è stata predisposta, da parte dell’ingegner Grazzini, una perizia statica sulla situazione della torre. Quello che voglio sapere è se in questi due mesi si è provveduto a dare mandato agli uffici per assegnare gli incarichi delle fasi progettuali successive, quali sono gli intendimenti dell’Amministrazione in merito alla situazione della viabilità, dei parcheggi e della messa in sicurezza della torre, e quali sono le tempistiche di chiusura dell’intervento. Crediamo sia importante che residenti e commercianti possano avere un termine con il quale regolarsi».

Termini, al momento, non ce ne sono. C’è solo una data, entro la quale il processo di risistemazione della terra e di ritorno alla normalità potrà partire.

«Il nostro Comune ha ottenuto un contributo ministeriale di 12mila euro per la progettazione dell’intervento - ha spiegato il sindaco, Giorgio Culasso - Entro fine mese quel contributo sarà utilizzabile, e quindi da quella data potrà essere assegnato l’incarico per la predisposizione di un progetto di restauro conservativo, incentrato sul consolidamento dei muri interni ed esterni, da sottoporre alla Soprintendenza per l’approvazione. Al momento, non essendoci ancora un progetto, non solo è impossibile fare una previsione su quelli che potranno essere i costi, ma anche su quelli che saranno le tempistiche dell’intervento. Per quanto riguarda la situazione dei parcheggi, il 17 dicembre si è svolto un incontro con i rappresentanti del ricetto, a seguito del quale è stato dato mandato all’Ufficio Tecnico di redigere un progetto per razionalizzare i parcheggi in modo da aumentarne il numero».


Cerca nel giornale

 Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

  donazione nonsolocontro     

                                 

 

                  

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com