facebooktwitter

nonsolocontro2017

7315370 Visualizzazioni

trenitalia

 

E' una rimodulazione delle tracce orarie di RFI

Gallina: "la cancellazione dei collegamenti da e per Torino marginalizzerebbe la città"

Fabio Farag

In queste ultime settimane, a destare preoccupazione è stata la scomparsa dall’orario invernale fi Ferrovie dello Stato,  di circa 35% dei treni ad alta velocità in direzione e in partenza per Torino.

Preoccupato Dario Gallina, presidente dell'Unione Industriale di Torino, che ha accolto con sconcerto il presunto taglio deciso dalle imprese ferroviarie. Scelta che marginalizerebbe il capoluogo subalpino:

“da dichiarazioni di Trenitalia, che è una nostra azienda associata, con cui coltiviamo un rapporto di dialogo costruttivo, emerge anche come la situazione delle tratte non sia ancora del tutto definitiva. Proprio per questa ragione, abbiamo chiesto un incontro urgente ai vertici dell’azienda per poter affrontare la questione il prima possibile e discutere delle possibili soluzioni”

Trenitalia, però, precisa che la sua nuova offerta commerciale è dovuta ad una rimodulazione delle tracce orarie decisa da RFI, la società che gestisce la rete ferroviaria nazionale.

“È questo il motivo sia di una diversa modulazione delle proposte commerciali sia di eventuali difformità di orari rispetto a quelli oggi in vigore".

La stessa RFI, ha da poco avviato l’installazione della tecnologia HD ERTMS per rendere meno intasata la circolazione nelle città di Milano, Firenze e Roma e ha proposto alle imprese ferroviarie di utilizzare la stazione di Porta Garibaldi a Milano per i collegamenti tra Torino e Venezia.  

Inoltre, sullo sito di Trenitalia, si legge un comunicato pubblicato il 25 novembre che precisa ulteriormente che non ci saranno tagli alla copertura ferroviaria della Città di Torino.

“Circa il 98% della futura offerta delle Frecce, e il 97% dell’intera offerta a lunga percorrenza, è disponibile su tutti i canali di vendita-e ancora- l’assenza dai sistemi informatici dal 15 dicembre di Frecce, altre corse ferroviarie e fermate, che sono presenti nell’attuale orario, non equivale a una loro cancellazione, come alcuni giornali e media locali erroneamente denunciano. I treni e le fermate mancanti saranno infatti inseriti nei canali commerciali di Trenitalia progressivamente non appena terminata la definizione delle loro tracce orarie con RFI, gestore dell’infrastruttura”.

 


Cerca nel giornale

VEDI E CLICCA SUL BANNER

Moz Autentica definitivo o Italia

 

 

 


PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA SULL'IMMAGINE 

Uscire dal silenzio giusto


 

Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

 donazione nonsolocontro

 

 

SPORT

Gli esperti

Image Mercoledì, 24 Febbraio 2021
L'osso di pelle per cani: pericoloso e tossico

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com