facebooktwitter

nonsolocontro2017

7708655 Visualizzazioni

incendio7 lombardore 11febbraio2020

 

L'area divorata dalle fiamme è difficilmente raggiungibile

Pochi giorni fa un rogo aveva colpito il territorio di Rivarossa

Luigi Benedetto

Le prime fiamme si sono propagate nel corso del pomeriggio, nella riserva delle Vaude all’altezza di San Francesco al Campo. Poi, complice il forte vento da un lato, e le condizioni della vegetazione, secca e quindi facilmente infiammabile a causa della prolungata mancanza di pioggia, dall‘altro, hanno fatto il resto.

incendio5 11febbraio2020

 

 

inncendio6 lombardore 11febbraio2020

L’incendio si è spostato nell’ormai ex campo militare, che ricade nel territorio di Lombardore. E proprio a Lombardore, ieri sera, si sono vissute ore d’ansia. Con le fiamme, attestate alle spalle della Aris, che a seconda dei capricci del vento sembravano spostarsi prima verso Leinì, poi verso la zona delle caserme. Con l’Amministrazione, a stretto contatto le squadre di pompieri che operavano sul territorio, pronta ad intervenire per sfollare le case che potenzialmente potevano essere le più esposte.

incendio1 lombardore 11febbraio2020

 


Numerose le squadre di Vigili del Fuoco e di Aib che hanno percorso a sirene spiegate la strade di Lombardore, cercando di avvicinarsi il più possibile all’area interessata. Un’area proprio nel cuore dell’accampamento, difficilmente accessibile per la mancanza non solo di strade ma anche di tratti quanto meno pianeggianti, tali da permettere il passaggio dei mezzi. «Se il vento non cessa, e non arrivano i mezzi dall’alto, sarà davvero difficile spegnerlo, questa volta», commentano i lombardoresi che quell’area la conoscono bene.

incendio2 lombardore 11febbraio2020

E che sanno come sono le condizioni in quel lembo di territorio: «Ci sono passato pochi giorni fa, percorrendo in bicicletta la pista che porta verso San Francesco - spiega uno dei cittadini presenti all’assemblea della Pro Loco ma con il cuore e la mente proiettati a pochi chilometri di distanza, dove le fiamme stavano divorando arbusti, alberi e sterpaglie - Una pista a stento percorribile su una due ruote, impossibile per un mezzo del soccorso. È un’area vastissima completamente abbandonata. Alberi caduti, arbusti, sterpaglie. Tutto completamente rinsecchito per la prolungata siccità».

incendio4 lombardore 11febbraio2020


Martedì scorso le fiamme avevano “attaccato” la parte di Poligono che ricade sul territorio di Rivarossa: anche in quel caso Vigili del Fuoco avevano dovuto faticare non poco per prima circoscrivere e poi domare l’incendio.
E non è un caso che, proprio in questi giorni, la Regione Piemonte, sulla base delle indicazioni dell’Arpa, abbia diramato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi.

Foto di Cristiano Cravero e Cristina Battistella


Cerca nel giornale

CLICCA SUL BANNER PER CONOSCERE TUTTI I SERVIZI

lifeMind cartolina mappano

 

 

CLICCA SUL BANNER PER SAPERNE DI PIU'

Mappano traslochi


VEDI E CLICCA SUL BANNER

LaBaita aprile 2021


 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA SULL'IMMAGINE 

Uscire dal silenzio giusto


 

Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

 donazione nonsolocontro

 

 

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com