facebooktwitter

nonsolocontro2017

4916681 Visualizzazioni

UI Angolo via Vela via Fanti

 

Istituito un tavolo speciale per l'emergenza

Comunicazione coordinata per la sicurezza dei dipendenti

na.ber.

L'altra faccia dell'emergenza Coronavirus, quella non sanitaria, ma economica, sta già creando i primi danni: dal blocco delle importazioni dalla Cina, ad aziende come Italdesign del gruppo Wolksvagen costrette a lasciare a casa mille persone a causa di un dipendente contagiato dal Covid-19.

Per sostenere e aiutare le aziende in questo difficile e complicato momento, l’Unione Industriale di Torino ha istituito un Tavolo Speciale per fronteggiare l’emergenza del Coronavirus, in ragione dell’aumento dei contagi sul nostro territorio e in quelli limitrofi. Obiettivo? Fornire un supporto concreto alle imprese ed evitare, al contempo, la diffusione di un controproducente panico collettivo assolutamente non giustificato.

Per questo è stata predisposta una comunicazione coordinata per le aziende, che contiene indicazioni organizzative per la sicurezza dei dipendenti e rinvii alle fonti ufficiali in costante aggiornamento (disponibile sul nostro sito al link: https://www.ui.torino.it/servizio/direzione/notizia/81189/coronavirus-emergenza-italia-le-misure-per-il/ ).

Tra le raccomandazioni: cercare di favorire - ove possibile - il lavoro agile, evitare le trasferte, sospendere gli eventi a carattere pubblico, e rafforzare i filtri d’ingresso in azienda.

"La nostra Associazione sta, inoltre, raccogliendo dalle imprese informazioni e segnalazioni  - spiegano da via Fanti  - relative all’impatto economico sulle diverse attività, comprese quelle produttive, per ricostruire un quadro il più possibile preciso delle ricadute di quest’emergenza. Sin da ora, comunque, rivolgiamo un forte richiamo alle Istituzioni italiane ed europee, affinché agiscano immediatamente con provvedimenti a sostegno delle imprese, per evitare ricadute negative sulla nostra economia che alcuni esperti, tra cui la Banca d’Italia, oggi già paventano. Abbiamo, infine, richiesto a Confindustria un sollecito confronto con i Ministeri, affinché venga estesa anche alle Regioni, oggetto di specifiche ordinanze come il Piemonte, la possibilità - già prevista nei Comuni ricompresi nella zona rossa - di utilizzare gli ammortizzatori sociali per i lavoratori di quelle aziende che, per la salvaguardia della salute dei propri dipendenti, sono obbligate a ridurre o sospendere la propria attività".

 

sostienicinew1


Cerca nel giornale

    banner marielisa 


Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

 donazione nonsolocontro

 

 

SPORT

Image Giovedì, 02 Luglio 2020
Dimissioni in casa del River Leini

Gli esperti

SCIENZA

Image Domenica, 28 Giugno 2020
Cartine stradali, quanta nostalgia

COLLEZIONISMO

 

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com

adsense1

adsense2