facebooktwitter

nonsolocontro2017

7331320 Visualizzazioni

coronavirus

 

Salgono a 11 in contagi in Piemonte

Oggi il Comitato scientifica deciderà se riaprire le scuole a metà della prossima settimana

Federica Carla Crovella/Fabio Farag

Salgono a 11 in casi di Coronavirus in Piemonte, tra cui uno già confermato e dieci in attesa di validazione del test, i pazienti piemontesi positivi al virus. Tra questi cinque sono astigiani, i pensionati che hanno soggiornato all'hotel di Alassio, sette ospedalizzati ma non in gravi condizioni e tre in isolamento domiciliare.

"Per ora, anche quelli non validati - spiega il presidente della Regione, Alberto Cirio - vanno trattati come casi positivi e dunque con tutte le cautele del caso". 

I cittadini piemontesi che sono ancora ad Alassio e risultano negativi al test potranno tornare a breve in Regione, ma dovranno essere monitorati in una struttura attrezzata a Villanova d’Asti. È negativo al test il caso sospetto a Biella.

Dunque, ad oggi i casi di contagio accertati sono cinque; una situazione da tenere sotto controllo, ma comunque meno allarmante di quella di altre città, ha fatto notare Cirio.

A Torino tra i cittadini in questi giorni sembra essere dilagata la paura e i numeri a cui fare riferimento per chiedere assistenza continuano a registrare telefonate; fino all’11 marzo, 78 studenti della Scuola di Medicina dell’Università di Torino si impegneranno come volontari 24 ore su 24 per aiutare i cittadini che richiederanno aiuto telefonicamente ad affrontare correttamente gli eventuali casi di contagio.

Nonostante in Piemonte i risvolti positivi a prima vista non siano così positivi, proprio per via di questi nuovi contagi, la speranza, che si respira soprattutto nelle parole di Alberto Cirio, è di tornare gradualmente alla normalità. Infatti, nel corso della giornata si deciderà come muoversi  rispetto all’ordinanza emessa domenica 23 febbraio, che sospendeva tutte le attività aperte al pubblico e imponeva uno stop anche all’attività didattica in tutta la regione: Cirio ha precisato che a decidere non sarà né la sensazione né l’emozione del momento, ma il comitato scientifico nazionale con tutte le dovute cautele.

Anche se non è ancora una notizia certa, si ipotizza che le scuole possano riaprire lunedì per la pulizia straordinaria e la disinfezione e che le lezioni possano ripartire a metà della prossima settimana.

Foto:Ansa.it

 


Cerca nel giornale

VEDI E CLICCA SUL BANNER

Moz Autentica definitivo o Italia

 

 

 


PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA SULL'IMMAGINE 

Uscire dal silenzio giusto


 

Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

 donazione nonsolocontro

 

 

SPORT

Gli esperti

Image Mercoledì, 24 Febbraio 2021
L'osso di pelle per cani: pericoloso e tossico

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com