facebooktwitter

nonsolocontro2017

5744878 Visualizzazioni

ospedale chivasso

 

Le misure di contenimento dell'Asl TO4

Ilpronto soccorso è stato chiuso al pubblico, solo la sala d'aspetto rimane aperta

Ilaria Cavallo

Primo caso accertato di Coronavirus nel Canavese: un uomo residente a Crescentino è risultato positivo al test del virus Covid-19. A confermarlo è l’unità di crisi istituita a Torino nella sede della Protezione civile.

Il paziente è stato ricoverato presso l’ospedale di Chivasso quattro giorni fa con sintomi sospetti, e in attesa dei risultati del tampone nella serata di mercoledì 4 marzo il pronto soccorso era stato precauzionalmente chiuso. I risultati sono giunti oggi in giornata.

Attualmente il paziente è stato trasferito all’ospedale Mauriziano di Torino. 

È probabile che il contagio sia avvenuto nell’alessandrino. Stando alle ricostruzioni dei familiari, avrebbe frequentato una sala da ballo tenuta da tempo sotto controllo per altri casi sospetti del virus.

Il pronto soccorso di Chivasso è stato chiuso al pubblico, solo la sala d’attesa rimane aperta, e i medici sono in attesa di ottenere gli esiti del tampone.

Per evitare il diffondersi del Covid-19, l'Asl To4 fa sapere che sono temporaneamente sospese l’esecuzione delle prestazioni specialistiche ambulatoriali (visite ed esami diagnostici) di classe “D” (Differibile) e “P” (Programmabile) già prenotate e la prenotazione delle prestazioni delle stesse classi. La sospensione riguarda tutte le sedi dell’ASL TO4. Per quanto riguarda in particolare la prenotazione, i cittadini sono invitati a non presentarsi presso gli sportelli del CUP qualora debbano prenotare visite ed esami diagnostici di classe “D” e “P”.

L’ASL continua a garantire le visite e gli esami diagnostici di priorità “U” (Urgente) e “B” (Breve), sia per quanto riguarda l’esecuzione delle prestazioni già prenotate sia per quanto riguarda le prenotazioni. I Centri Prelievo continuano a essere operativi adottando tutte le misure necessarie per contenere la diffusione di infezioni delle vie respiratorie, come l’opportuna distanza degli utenti in sala d’attesa; gli stessi utenti presenti in sala d’attesa sono invitati ad adottare comportamenti responsabili, come coprire bocca e naso con fazzoletti monouso quando starnutiscono o tossiscono (se non si dispone di un fazzoletto monouso usare la piega del gomito) e non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.

Presso tutti gli ambulatori e le radiologie gli utenti sono opportunamente “pre-triagiati”, per valutare eventuali malattie respiratorie acute in atto. Infine, come previsto dalle disposizioni regionali, sono temporaneamente sospesi gli interventi chirurgici programmati non-salvavita

 

sostienicinew


Cerca nel giornale

Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

 donazione nonsolocontro

 

 

SPORT

Gli esperti

Image Martedì, 22 Settembre 2020
Displasia del gomito nel cane

SCIENZA

Image Martedì, 15 Settembre 2020
Mario, e Luigi, compiono 35 anni

COLLEZIONISMO

 

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com