facebooktwitter

nonsolocontro2017

9828972 Visualizzazioni

Conte

 

 Provvedimenti in vigore da oggi 10 marzo 

Tutte le prescrizioni per evitare di incorrere in sanzioni e perfino all'arresto

na.ber.

Spostamenti vietati se non per ragioni di lavoro e di salute (e autocertificati), scuole chiuse fino al 3 aprile, stop ad ogni manifestazione sportiva, campionati di calcio compresi.

Da oggi  l'Italia è "zona protetta". Le misure già previste dal Dpcm dello scorso 8 marzo saranno valide sull'intero territorio nazionale.  Il nuovo provvedimento che oggi sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e immediatamente in vigore è stato il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ieri sera  durante la conferenza stampa.

"Siamo consapevoli di quanto sia difficile modificare le nostre abitudini - ha detto il premier - Ma purtroppo non c'è tempo. I numeri ci dicono di una crescita importante dei contagi, dei ricoveri in terapia intensiva e dei decessi. Ai loro cari va la vicinanza di tutti gli italiani. Le nostre abitudini vanno cambiate ora. Dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell'Italia, e lo dobbiamo fare subito. Adotteremo misure più forti per contenere il più possibile l'avanzata del coronavirus e per tutelare la salute di tutti i cittadini". 

coronavirus in Italia 2 633x360
In sostanza, non ci saranno più "zona rossa" o "zona 1 e zone 2", ma solo l'Italia zona protetta.

"Saranno quindi da evitare spostamenti su tutto il territorio nazionale a meno che non siano motivati da ragioni di lavoro, necessità o salute. Estenderemo tutte le misure già previste dal Dpcm dello scorso 8 marzo su tutto il territorio nazionale. Inoltre - ha concluso Conte - aggiungiamo anche un divieto degli assembramenti sia all'aperto che nei locali chiusi. Sono costretto ad intervenire in maniera decisa per tutelare la salute dei tutti e in particolare quella dei più fragili".

Cosa si può fare e cosa no.

Si può entrare e uscire?
Sì,  ma solo per motivi di salute (comprovato da certificato medico) o di lavoro (per chi non può usare lo smart working da casa). Ci si potrà muovere anche in assenza di farmaci o generi alimentari e le giustificazioni degli spostamenti potranno essere attestate con autodichiarazione, attraverso la compilazione di moduli forniti dalle forze di polizia incaricate dei controlli. I corrieri per l'approvvigionamento delle merci possono viaggiare. Regolarmente aperti gli uffici pubblici.

E' possibile andare a cena fuori?

Il coprifuoco per bar e ristoranti scatta alle 18, quindi no non si può andare a cena fuori. L'orario di apertura sarà dalle 6 alle 18 a condizione che possano garantire la distanza di sicurezza minima di un metro tra i clienti.  Chiusi, invece,  pub, discoteche, centri di aggregazione, sale giochi, sale scommesse, cinema, teatri, musei, palestre, piscine, centri benessere e centri termali e in caso di violazione del decreto le attività verranno chiuse.

Nei weekend, chiusi anche i centri commerciali.

Scuole chiuse fino a venerdì 3 aprile

Se l'emergenza, come ci si augura, in queste settimane sarà stata superata, gli studenti potranno tornare in aula, lunedì 5 aprile. Fino al 3 lezioni sospese, come  pure le riunioni di organi collegiali in presenza.  Fermi anche i corsi universitari e professionali, master e attività formative ad esclusione dei corsi di medicina e dei tirocinanti delle professioni sanitarie.

Tutte le istituzioni scolastiche sono state invitate a fornire le attività didattiche online (come stanno già facendo Unito, il Politecnico e molte scuole di torino e della provincia)

E, concorsi? E gli esami per la patente?

Tutti bloccati sia pubblici che privati (per questi ultimi, tuttavia, il colloquio può avvenire, ma solo per via telematica). Fanno eccezione concorsi, esami di Stato e di abilitazione alle professioni di medico, sanitarie e della protezione civile.

Stop anche gli esami per la patente nelle sedi delle motorizzazioni civili. A chi ha il foglio rosa verranno prorogati i termini.

E' possibile celebrare matrimoni o funerali?

Le chiese e i luoghi di culto restano aperti solo se possono essere garantite le distanze di sicurezza. Celebrazioni e funzioni sono sospese fino al 3 aprile .  Per i funerali è prevista solo una preghiera al cimitero. I matrimoni  già fissati possono essere celebrati solo civilmente e soltanto in presenza dei testimoni e del pubblico funzionario.

coronavirus termometro

Aeroporti e stazioni aperte, ma con controlli delle forze dell'ordine

Controlli ai caselli e sulle strade principali e verifiche anche nei porti e aeroporti. I controlli sugli spostamenti sono affidati alle forze di polizia, che acquisiranno le autodichiarazioni che giustificano i movimenti, attraverso posti di blocco. Controlli  saranno effettuati anche nelle stazioni  ferroviarie dove da oggi ci saranno i termoscan.Autocertificazione necessaria anche per i viaggiatori in arrivo e partenza negli aeroporti. 

Quali sono i rischi per i trasgressori al DPCM e alle nuove prescrizioni?

I prefetti sono incaricati al monitoraggio dell'attuazione di tutte le misure previste. La prima indicazione alle forze dell'ordine è quella di informare i cittadini delle conseguenze a cui andranno incontro in caso di violazione delle norme.

La violazione delle prescrizioni è punita con l'arresto fino a tre mesi e l'ammenda fino a 206 euro, secondo quanto previsto dall'articolo 650 del codice penale sull'inosservanza di un provvedimento di un'autorità. Ma pene più gravi possono essere comminate per chi adotterà comportamenti, come ad esempio la fuga dalla quarantena per i positivi, che possono configurare il reato di delitto colposo contro la salute pubblica.

 

sostienicinew1


Cerca nel giornale

CLICCA SUL BANNER PER CONOSCERE TUTTI I SERVIZI

Life Mind NEW luglio2021


CLICCA SUL BANNER PER SAPERNE DI PIU'

Mappano traslochi


VEDI E CLICCA SUL BANNER

LaBaita aprile 2021


 

 

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com