facebooktwitter

nonsolocontro2017

10254564 Visualizzazioni

sterpaglie bruciate

 

 Le regole cambiano in base al periodo

I Comuni possono sospendere o vietare le combustioni

Luigi Benedetto

Con l’approvazione della nuova legge regionale sugli incendi boschivi e del Piano sulla qualità dell’aria nel Bacino Padano, sono cambiate anche le norme per l’accensione dei fuochi e l’abbruciamento dei residui vegetali. La indicazioni cambiano a seconda del luogo, dal tipo di attività e del periodo.


L’abbruciamento di materiale vegetale che deriva dalle normali attività agricole e selviculturali è vietato su tutto il territorio regionale nel periodo compreso tra il 1° novembre e il 31 marzo.


Fino a 50 metri di distanza (che diventano 100 in caso di pericolosità) da boschi, pascoli e da terreni coperti da arbusti è permesso accendere fuochi in aree attrezzate, per motivi di lavoro o legati alla tradizione culturale a meno che non sia stato dichiarato lo stato di pericolosità per incendi boschivi, ed è consentito bruciare residui vegetali (con un massimo d 3 metri steri/ha/giorno) dal 1° aprile al 30 settembre (sempre che non sia stato dichiarato lo stato di pericolosità per gli incendi boschivi).


Nel resto del territorio regionale è permesso bruciare residui vegetali (con un massimo d 3 metri steri/ha/giorno) dal 1° aprile al 30 settembre, e sono concesse altre tipologie di combustione all’aperto per tutto l’anno.


I Comuni e le altre amministrazioni competenti in materia ambientale hanno la possibilità di sospendere, differire o vietare la combustione all’aperto in caso di particolari condizioni meteo, climatiche o ambientali sfavorevoli, o nel caso di rischio per la salute pubblica, con particolare riferimento al rispetto del livello delle polveri sottili.


Cerca nel giornale

CLICCA SUL BANNER PER SAPERNE DI PIU'

Mappano traslochi


VEDI E CLICCA SUL BANNER

LaBaita aprile 2021


 

 

SPORT

Image Mercoledì, 12 Gennaio 2022
Un alpino borgarese sul tetto d'Europa

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com