facebooktwitter

nonsolocontro2017

3905008 Visualizzazioni

commercilisti generica

 

 Le proposte presentate al Governo

A formularle Commercialisti e Consulenti del Lavoro

Luigi Benedetto

Misure per salvare le piccole e medie imprese, e con loro l’economia italiana. Questa la richiesta che i Consulenti del Lavoro e i Commercialisti rivolgeranno al Governo in un momento di grandissima difficoltà economica e sociale legata al rallentamento prima e al successivo stop della maggior parte delle realtà produttive. «L’emergenza sanitaria - spiegano Marina Calderone, presidente del Consiglio nazionale dell’ordine del Consulenti del Lavoro, e Massimo Miani, presidente del Consiglio nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili - ha messo in ginocchio il tessuto economico del Paese, e con riflesso lavoratori dipendenti e professionisti. Per questo sono necessari interventi diffusi e rapidi, diversi da quelli utilizzati nei periodi di ordinaria amministrazione».

 

Marina Calderone


Le proposte che arriveranno sul tavolo del Governo riguardano la sospensione fino al 30 giugno 2020 dei termini di versamento, con rateazione dei versamenti sospesi a partire da settembre 2020 per tributi, ritenute, premi assicurativi e il diritto annuale alle Camere di Commercio; per le somme dovute, anche in forme rateali, derivanti da avvisi bonari, accertamento con adesione, mediazione tributaria, conciliazione giudiziale, acquiescenza e definizione agevolata delle sanzioni; entrate tributarie e non tributarie, anche degli enti locali, derivanti da cartelle di pagamento o ingiunzioni o avvisi di accertamento esecutivi nonché relativi alla rottamazione dei ruoli e al saldo e stralcio.

Massimo Miani


Tra le altre misure proposte: il ripristino della possibilità di compensazione dei crediti per imposte dirette maturati nel 2019 anche prima della presentazione della relativa dichiarazione; l’eliminazione della proroga di due anni del termini di accertamento e riscossione relativi ai periodi d’imposta in scadenza nel 2020; la sospensione fino al 30 giugno dei termini procedimentali e processuali tributari e delle procedure concorsuali, cautelari ed esecutive in corso; l’estensione ai professionisti iscritti agli albi di tutte le misure di sostegno fiscale per il lavoro e la liquidità; l’ammortizzatore sociale unico, con codice unico Covid-19, da destinare adeguatamente al numero degli aventi diritto, senza creare ingestibili graduatorie con relative esclusioni; destinazione dell’Asu a tutti i datori di lavoro a prescindere dall’ambito di applicazione a cui sono soggetti in merito agli ammortizzatori sociali; la semplificazione delle procedure di richiesta dell’Asu con la previsione di una mera informativa sindacale, per dare rapidità all’iter procedurale delle stesse; il pagamento mensile diretto da parte dell’Inps delle somme calcolate per ogni lavoratore con bonifico bancario, per il mese di marzo pagamento di un acconto di 1000 euro generalizzato per tutti i lavoratori ricompresi in tutte le istanze presentate, con saldo al mese successivo; l’eliminazione di ogni vincolo legato all’iscrizione a enti o fondi, preclusivo all’accesso al sistema di integrazione salariale; rinvio al 30 settembre 2020 del termine per la presentazione delle Certificazioni Uniche e Uniemens.



sostienicinew3


Cerca nel giornale

       Vedi e clicca qui: Wash'n @ 

   lavanderia corretto

 

banner marielisa

 

 

 

SPORT

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Più letti

Lunedì, 06 Aprile 2020
Federico ha sconfitto il Covid 19
Domenica, 09 Giugno 2019
Leini, Incidente nella notte
Mercoledì, 20 Novembre 2019
Leini, i carabinieri chiudono il bar Oasi
Sabato, 27 Luglio 2019
Tromba d'aria su Borgaro e Mappano

Ultime news

Video del giorno

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • parole musica aParole & Musica onlus

  • Periodico fondato da Parole e Musica nel 1995
    Registrazione:
    n. 4839 del 18/01/1995 rilasciata dal Tribunale di Torino.
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: 339 7348994 o 393 5542895

  •  Il tuo 5 per mille a Parole & Musica onlus
  • biglietto 5 per mille2
  • Per destinare il 5 per mille a Parole & Musica onlus è sufficiente indicare il codice fiscale 92017360014 e apporre la firma nell'apposito riquadro del 730, CUD o modello unico.