facebooktwitter

nonsolocontro2017

10273416 Visualizzazioni

coronavirus 1 653x367

 

 Cresce il numero delle persone guarite 

Ancora contagi a Leini, Mappano, Borgaro e Volpiano

Luigi Benedetto

I contagi crescono , ma c'è anche un segnale di speranza. Il numero delle persone guarite sono 54cioè risultate negativi ai due test di verifica al termine della malattia,  mentre 156 sono in via di guarigione, cioè risultati negativi al primo tampone di verifica dopo la malattia e attendono ora l’esito del secondo. 

I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 22.829, di cui 13.690 risultati negativi: 3.372 sono le persone positive a Torino e provincia: 662 i morti (213 a Torino); i ricoverati in terapia intensiva sono 442

Situazione del contagio sul territorio: cresce il numero di positivi a Leini, che passano da 20 a 22. Resta, invece, fermo a quota 38 il numero di persone in isolamento fiduciario. 845 le verifiche effettuate dalle forze dell’ordine, e 26 i controlli nei locali da parte di carabinieri e polizia locale, che hanno portato a 35 sanzioni amministrative e 108 denunce.
Aumentano i casi anche a Volpiano: 23 i casi positivi, due in più di ieri. Aumentano di due unità anche le persone in isolamento: da 22 a 24. Resta invariata la situazione a San Benigno, con tre casi positivi e 7 in isolamento, a Rivarossa, con due casi, a Caselle con 12 e 13 persone in isolamento.
In crescita i numeri anche a Mappano: restano invariate le persone in isolamento, ferme a quota 58, mentre i positivi passano da 16 a 18.
A Borgaro i positivi passano nel giro di un giorno da 15 a 19. E, dato allarmante, in questo caso ha colpito anche persone under 30.

Intanto ieri mattina, sabato 29 marzo, è stato effettuato un sopralluogo dall'Unità di Crisi della Regione, con il Comune, la Prefettura, la Fondazione CRT le OGR per valutare la possibilità che le Officine Grandi Riparazioni vengano messe a disposizione del territorio allestendo un'area da dedicare alla degenza e alla terapia subintensiva per i pazienti di media e lieve entità. 

Per i cittadini di Torino e provincia impossibilitati a uscire di casa, Federfarma Torino offre una nuova modalità di consegna dei farmaci a domicilio, che si aggiunge a quelli offerti attraverso i numeri verdi già messi a disposizione dei cittadini fragili già operativi dall’inizio della emergenza coronavirus. È stato infatti siglato un accordo con Defendini, società di corrieri, grazie al quale, in modo completamente gratuito, sarà possibile ricevere i medicinali necessari al proprio domicilio. I cittadini, che non possono muoversi da casa, si potranno rivolgere alla propria farmacia, la quale provvederà a chiamare la ditta Defendini per la consegna al domicilio.

Quindi è possibile avere i medicinali necessari, chiamando 800 189 521 per chi è disabile o  ha gravi malattie e non è possibile delegare ad altri l’acquisto (attivo da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 18); 800 065510, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana per chi ha più di 65 anni, chi ha febbre o sintomi da infezione respiratoria,  chi non è autosufficiente o è in quarantena o positivo al Covid19 (attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7); oppore la propria Farmacia se non si rientra in queste categorie, ma si è comunque soli e non si può uscire. Tutti i servizi di consegna sono GRATUITI

 

sostienicinew3


Cerca nel giornale

CLICCA SUL BANNER PER SAPERNE DI PIU'

Mappano traslochi


VEDI E CLICCA SUL BANNER

LaBaita aprile 2021


 

 

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com