facebooktwitter

nonsolocontro2017

6519230 Visualizzazioni

medici sentinella

 

 Per il tracciamento dei contagi

Accodo strategico tra Regione Piemonte e le organizzazioni di Medicina Generale. Tutte le procedure da seguire

na.ber.

Creare reti di monitoraggio basate sul modello del “medico sentinella”. 

E' l'obiettivo dell'accordo (valido fino a fine emergenza sanitaria) siglato ieri tra la Regione Piemonte e le organizzazioni di Medicina Generale per identificare tempestivamente i casi sospetti di Covid 19 sulla base del riscontro clinico che precede la diagnosi di laboratorio. 

"Il medico in questo modo  viene messo nelle condizioni di disporre l’isolamento dei pazienti sospetti Covid - spiega l'assessore regionale alla Sanità, Luigi Icardi - e dei rispettivi contatti stretti già dalla fase di sospetto clinico e prima della presa in carico dei Servizi di igiene e prevenzione, vale a dire prima dell’effettuazione dei tamponi e del riscontro dei risultati. Tutto ciò, considerato che i tempi che tale iter prevede si possono rivelare troppo lunghi per contenere tempestivamente il contagio. Contestualmente, lo stesso medico può avviare il trattamento domiciliare dei pazienti Covid secondo i protocolli definiti”. 

medici sentinella2

E aggiunge:

“una svolta strategica nell’organizzazione del nuovo modello delle cure primarie sul territorio, che ha nel medico di medicina generale il suo cuore strategico. Utilizzando al meglio la tecnologia esistente, la nuova piattaforma Covid19 della Regione Piemonte, gli strumenti che possono essere gestiti direttamente al domicilio degli assistiti e la telemedicina, si può agire con tempestività ed efficacia evitando di congestionare altri livelli di assistenza. Si possono anche creare le condizioni per produrre effetti positivi sulla gestione complessiva della salute dei cittadini, anche al di là della pandemia che stiamo affrontando, ed in particolare sulla cronicità e sulla continuità assistenziale”.

medici sentinella1

Le procedure da seguire:

1.  in caso di “sospetto Covid”, sulla base dei sintomi riferiti o riscontrati, il medico di assistenza primaria, di continuità assistenziale o di emergenza che valuta per primo il paziente dispone, attraverso la piattaforma Covid, l’isolamento fiduciario per 14 giorni, prorogabili al persistere delle condizioni, con decorrenza dalla data di inizio dei sintomi

2.  il medico di assistenza primaria riceve la notifica di isolamento attivato, prende contezza (qualora non l’abbia disposta egli stesso) dell’isolamento predetto sulla piattaforma e rilascia l’eventuale certificazione ai fini Inps o Inail

3.  contestualmente all’attivazione dell’isolamento, per i soggetti sintomatici e dopo la conferma di positività del tampone il medico di assistenza primaria attiva il protocollo di assistenza domiciliare ed effettua quindi l’identificazione dei contatti stretti, disponendone preventivamente l’isolamento fiduciario

4.  il Sisp dell’Asl competente effettua un approfondimento dell’indagine epidemiologica per la ricerca di ulteriori contatti in ambito comunitario e per identificare eventuali focolai, predispone ulteriori misure di sanità pubblica e fornisce indicazioni per la prevenzione e il controllo dell’infezione

5. l’effettuazione dei tamponi per confermare la positività o la guarigione virologica resta in capo all’Asl, sulla base della segnalazione riscontrata a mezzo della piattaforma

6. l’isolamento viene trasformato nella quarantena, disposta dal Sisp, in caso di tampone positivo, che viene effettuato secondo le modalità individuate dall’Asl e nei tempi tecnici strettamente necessari 

7. in caso di tampone negativo, in persistenza di sintomi, il Sisp effettuerà il secondo tampone per diagnosticare la guarigione virologica e in presenza di un doppio tampone negativo l’isolamento fiduciario/quarantena viene interrotto; 

8. ai pazienti in isolamento e quarantena il medico di assistenza primaria, in collaborazione con le Usca e con i medici di emergenza sanitaria, presterà assistenza su vari livelli: sorveglianza sanitaria anche con visite a domicilio; monitoraggio con dispositivi consegnati direttamente al soggetto in assistenza domiciliare o ai suoi familiari per rilevare saturazione, pressione arteriosa, temperatura corporea, frequenza respiratoria e altri parametri.

sostienicinew4


Cerca nel giornale

CLICCA SUL BANNER E VEDI

Doc phone


Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

 donazione nonsolocontro

 

 

SPORT

Gli esperti

Image Mercoledì, 02 Dicembre 2020
I gatti bevono sfruttando fisica e matematica

COLLEZIONISMO

 

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com