facebooktwitter

nonsolocontro2017

7317548 Visualizzazioni

trasporto potenziamento

 L'accusa dei consiglieri Avetta e Gallo

«Come si potranno finanziare le annunciate 4.300 corse aggiuntive?»

Luigi Benedetto 

Sulla scuola, e sulla  sua ripresa sono stati spesi oceani di parole. Sulla data del ritorno in classe, sulle proporzioni delle ore in presenza e quelle a casa, sulla Dad, sui banchi con o senza rotelle, sui sistemi informatici, sulle mascherine o meno in classe. Si è parlato anche di trasporto pubblico, che poi è la parte più “rischiosa” del ritorno in classe (specialmente per quei ragazzi che devono affrontare chilometri in mezzi che, fino a prima della pandemia, venivano definiti “carri bestiame”), e che continua ad essere la nota dolente del rientro. 

E sulle 4.300 corse aggiuntive annunciate dalla Regione Piemonte per il trasporto pubblico inizia a montare qualche polemica:

«Il 18 gennaio è previsto il ritorno degli studenti a scuola - commentano i consiglieri regionali del Pd Alberto Avetta e Raffaele Gallo - ma in commissione abbiamo avuto la conferma che la nuova legge sulla medicina territoriale sarà finanziata con un taglio di 10 milioni di euro dal trasporto pubblico locale. Certo, la medicina territoriale è importante, ma come si può conciliare il nuovo taglio al trasporto pubblico con l’intenzione della Regione di mettere a disposizione 4.300 corse in più per garantire, dalla prossima settimana, la scuola in presenza al cinquanta per cento? Le aziende di trasporto hanno bisogno di poter programmare le loro attività, e ad ogni taglio corrispondono una riduzione dei servizi e rischi per i dipendenti».

Sono 175mila gli studenti delle superiori, in tutta la regione, che utilizzano il trasporto pubblico per andare a scuola:

«Per questo, sin da questa estate, abbiamo chiesto un piano straordinario per l’istruzione - aggiungono - Quello presentato dalla Giunta regionale a dicembre  è stato sonoramente bocciato dal mondo della scuola: vedremo se la nuova proposta sarà accolta con maggior favore e come sarà finanziata, a fronte del taglio dichiarato. Peraltro il Governo nazionale ha messo a disposizione altre risorse, 200 milioni di euro per il 2021, sul trasporto che, a legge di bilancio approvata, potrebbero essere impiegate per garantire servizi aggiuntivi con autobus turistici e addirittura con taxi e auto a noleggio con conducente. Vedremo come il Piemonte intenderà utilizzarle». 


Cerca nel giornale

VEDI E CLICCA SUL BANNER

Moz Autentica definitivo o Italia

 

 

 


PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA SULL'IMMAGINE 

Uscire dal silenzio giusto


 

Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

 donazione nonsolocontro

 

 

SPORT

Gli esperti

Image Mercoledì, 24 Febbraio 2021
L'osso di pelle per cani: pericoloso e tossico

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com