facebooktwitter

nonsolocontro2017

10255086 Visualizzazioni

coronavirus 25 1

 E' il risultato del Report 36-settimana 11-17 gennaio

Cirio: «I sacrifici dei piemontesi stanno dando i loro frutti, ma continuiamo con attenzione e prudenza massima»

na.ber.

Covid 19: dati in miglioramento in Piemonte. Nella settimana 11-17 gennaio è stata registrata una riduzione dell’incidenza delle diagnosi rispetto alla settimana precedente. I nuovi casi segnalati all’ISS sono stati 5.178 (-24% rispetto alla settimana 4-10 gennaio), pari a un’incidenza di 119 per 100mila abitanti, di cui il 40%  asintomatico. 

Si riduce anche il numero di ultraottantenni sul totale dei casi dal 13% al 10%. L’Rt puntuale (dalla data di inizio sintomi) cala rispetto alla settimana scorsa passando da 1.14 a 1.04 e quello medio (basato sulla curva degli ultimi 15 giorni) passa da 1.09 a 1.05. In riduzione anche il numero dei focolai attivi, sia i nuovi che quelli dei casi non collegati a catene di trasmissione note ricostruiti dall’attività di contact tracing dei SISP. Passa da 12.7% a 8.8%, la quota di tamponi positivi sul totale dei tamponi effettuati sia per il setting territoriale sia per quello ospedaliero.

Resta, però, purtroppo ancora alta la pressione sui servizi ospedalieri: sotto soglia (30%) e stabile al 27% il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva; mentre diminuisce ulteriormente quello dei posti letto in area medica (43%, era 46% la settimana precedente) restando però ancora oltre soglia (40%).

«Nel report del Ministero il Piemonte migliora tutti i suoi parametri sanitari - commenta il presidente della Regione, Alberto Cirio -. Scende l’Rt, calano focolai ed incidenza e continua a ridursi anche la pressione ospedaliera, che resta però ancora alta. I sacrifici dei piemontesi stanno dando i loro frutti, ma continuiamo con attenzione e prudenza massima».

Viene, però confermato il secondo caso di variante inglese in Piemonte. E' la conferma del caso sospetto, identificato nel cuneese, che era emerso a metà gennaio, quando era stato  isolato il primo caso confermato nel vercellese, che è arrivata oggi dal team di ricerca del laboratorio di Genetica dell’Istituto Zooprofilattico sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. Variante  isolata in un paziente rientrato in Italia dal Regno Unito.


Cerca nel giornale

CLICCA SUL BANNER PER SAPERNE DI PIU'

Mappano traslochi


VEDI E CLICCA SUL BANNER

LaBaita aprile 2021


 

 

SPORT

Image Mercoledì, 12 Gennaio 2022
Un alpino borgarese sul tetto d'Europa

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com