facebooktwitter

nonsolocontro2017

9516283 Visualizzazioni

giuseppe delicati

 Giuseppe Delicati

 Delicati era finito al centro delle cronache un anno fa

Per aver diffuso un video infarcito di teorie negazioniste, divenuto poi virale

Ilaria Cavallo

Nuovi guai in vista per Giuseppe Delicati, ex ufficiale medico dell’Aeronautica Militare ed attualmente medico di famiglia a Borgaro.

È passato un anno da quando Delicati è finito al centro delle polemiche a causa di un video diventato virale in cui sosteneva che i vaccini antinfluenzali, in particolare quello messo a punto per combattere il Covid, non facessero altro che rendere l’organismo più propenso all’insorgenza del virus.

Nel video, infarcito di teorie negazioniste, il medico si era inoltre dilungato in pesanti accuse riguardo allo stato di allarme sanitario sostenendo che quella da Covid non potesse essere definita “pandemia” perché «non ci sono i numeri per chiamarla pandemia, pseudo-pandemia o pandemia pilotata».

Per quel video era stato segnalato dall’Asl TO4 e gli era stata applicata una riduzione di stipendio per cinque mesi, ma sembra che la sanzione non sia bastata: da fine agosto Delicati ha cominciato a rilasciare i certificati per l’esonero vaccinale, occasione piuttosto ghiotta vista la lunga fila di richiedenti radunatasi fuori dal suo studio di Borgaro ­– per lo più docenti, personale scolastico e anche alcuni medici.

Sorto il sospetto, nei giorni scorsi, sono cominciate le indagini da parte dell’Asl che dopo avergli inviato una diffida esortandolo a non continuare con l’attività ha richiesto anche una visita anche da parte dei carabinieri del Nas.

«A causa di una gravissima diffida legale ricevuta stamane, il sottoscritto è costretto a interrompere il rilascio dei differimenti e degli esoneri vaccinali» si legge su un cartello affisso dallo stesso medico sulla porta del suo studio dopo l’ispezione dei carabinieri.

Il motivo della diffida è dovuto ad una circolare del Ministero del 4 agosto scorso in cui viene specificato che possano rilasciare i certificati per l‘esonero soltanto i medici vaccinatori, e stando ai fatti dello scorso anno sembra chiaro che il dottor Delicati non appartenga a questa categoria nonostante si difenda sostenendo: «Io rientro perfettamente nella categoria dei medici vaccinatori perché inoculo i vaccini anche se non quelli anti-Covid e, in ogni caso, anche per questi ultimi mi occupo di inserire sulla piattaforma regionale chi mi chiede di poter accedere agli hub per il vaccino, oppure faccio venire in studio un infermiere per fare le iniezioni. Insomma sono un vaccinatore, anche se, in questo caso, indiretto».

Pessime notizie anche per i pazienti rivoltisi al medico per la richiesta del certificato: attualmente l’Asl TO 4 sta effettuando tutti i controlli necessari, e qualora risultasse che Delicati non fosse in possesso delle autorizzazioni necessarie, tutti gli esoneri vaccinali da lui rilasciati sarebbero nulli.

Fonte: La Repubblica

 

Rinolfi 2020

 

 


Cerca nel giornale

CLICCA SUL BANNER PER CONOSCERE TUTTI I SERVIZI

Life Mind NEW luglio2021


CLICCA SUL BANNER PER SAPERNE DI PIU'

Mappano traslochi


VEDI E CLICCA SUL BANNER

LaBaita aprile 2021


 

 

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com