facebooktwitter

nonsolocontro2017

1636890 Visualizzazioni

raccolta alimentare 2018

 

L'evento di solidarietà è organizzato dal Banco delle Opere di Carità

Nel solo territorio piemontese gli indigenti assistiti sono circa  17mila

La solidarietà non è solo disponibilità nell'aiutare gli altri, è anche un dovere. Forse il più importante.

Lo sa bene il Banco delle Opere di Carità (BOC) del Piemonte, che ha sede a Caselle e il 2 marzo organizza l’edizione 2019 della "Raccolta Alimentare".

In tutti i supermercati che hanno aderito all’iniziativa, i volontari saranno presenti per testare la generosità delle persone.

Ma cos’è il BOC?

E' un’associazione no profit che ha esclusive finalità di solidarietà sociale attraverso un’attività incentrata esclusivamente sull’aiuto a persone e famiglie in stato di povertà fornendogli prima di tutto il cibo. Per raggiungere questo scopo il Banco delle Opere di Carità si impegna costantemente a combattere lo spreco alimentare attraverso la raccolta gratuita di derrate perfettamente consumabili, ridistribuendole ad Enti Caritativi che si occupano di assistenza e di aiuto ai poveri e agli emarginati.

Un lavoro che, oltre ad essere un concreto aiuto per le famiglie indigenti, ha anche una finalità di tutela del Pianeta: in questo modo si evita che tante derrate alimentari vadano al macero con conseguenze negative sull’equilibrio ambientale.

Il Boc è presente in Piemonte dal 2011 (http://giorgiovalsania.org/banco-delle-opere-di-carita/), ma si appoggia alla sede centrale di Caserta, presente sul territorio nazionale dal 1993. Su scala nazionale vengono assistiti circa un milione di poveri cui viene fornito un supporto non solo alimentare, ma anche psicologico e sociale. Nel territorio piemontese gli assistiti sono circa 17mila.

“Perché l’assistenza alimentare sia continuativa e quindi efficace il Banco delle Opere di Carità – spiega il presidente Enzo Valsania - distribuiamo alimenti in parte provenienti dall’ente europeo FEAD (Fondo di Aiuti Europei agli Indigenti), da donazioni derivanti da aziende, in sostegno alla lotta contro lo spreco alimentare e da un evento che viene organizzato una volta all’anno”.

Questo evento, è proprio la “Giornata della Raccolta Alimentare contro la fame in Italia”.

“E’ un evento organizzato su scala nazionale – prosegue - e coinvolge oltre 2mila supermercati e 250mila volontari. Grazie a questa importante Giornata, si riescono a raccogliere grandi quantità di alimenti a lunga conservazione che verranno distribuiti nel corso dell’anno alle famiglie indigenti, in modo da poter garantire un maggior quantitativo e varietà di prodotti, in aggiunta a quelli provenienti dagli aiuti europei”.

L’iniziativa ha anche il patrocinio della Regione che da tempo si avvale della legge regionale sullo spreco alimentare, per il contrasto alla povertà (http://www.regione.piemonte.it/pinforma/23-sociale/2074-un-protocollo-d-intesa-per-le-donazioni-alimentari-agli-indigenti.html).

raccolta alimentare 1 2018

banco opere di di carità


Cerca nel giornale

pubblicita

SPORT

Gli esperti

Image Venerdì, 24 Maggio 2019
Gli animali sognano?

COLLEZIONISMO

Video del giorno

prova

There is no gallery selected or the gallery was deleted.

A CURA DI:

  • parole musica aParole & Musica onlus

  • Periodico fondato da Parole e Musica nel 1995
    Registrazione:
    n. 4839 del 18/01/1995 rilasciata dal Tribunale di Torino.
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la pubblicità: 370 719 0840 Lucia Trevisan

  •  Il tuo 5 per mille a Parole & Musica onlus
  • biglietto 5 per mille2
  • Per destinare il 5 per mille a Parole & Musica onlus è sufficiente indicare il codice fiscale 92017360014 e apporre la firma nell'apposito riquadro del 730, CUD o modello unico.