facebooktwitter

nonsolocontro2017

9886220 Visualizzazioni

 

infortunio leini

  Immagine generica

 E' accaduto alla ditta Nova Mabat

Tecnico esterno e direttore dell'azienda hanno ustioni sul 30% del corpo e sono stati elitrasportati al CTO

na.ber.

Simone Mamone, 42 anni, artigiano titolare della ditta Calor Tech di Rivoli era stato chiamato  per un intervento sulla caldaietta a gas della Nova Mabat, azienda di lavorazione metalli, oggi alle 14,30 stava intervenedo alla presenza del direttore dell'azienza leinicese di strada Baudenile 38/40, Stefano Poggibonsi, 48 anni, quando all'improvviso la caldaia è andata in pressione esplodendo.

I due sono stati colpiti in pieno dallo scoppio riportando ustioni sul 30% del corpo.

Subito soccorsi, sono stati elitrasportati all'ospedale CTO in gravi condizioni. Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri di Leini, i tecnici dello Spresal di Settimo e una squadra dei vigili del fuoco dal distaccamento di Torino Stura.

 

 

 
 

Cerca nel giornale

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com