facebooktwitter

nonsolocontro2017

8731579 Visualizzazioni

Barricalla ambiente

 

Il 5 giugno per la Giornata Mondiale dell'Ambiente

 Un’intera giornata di attività gratuite e aperte a tutti che permetteranno di scoprire l’impianto e viverlo in modo originale

cro.red.

La Giornata mondiale dell’ambiente (5 giugno) è una ricorrenza imperdibile e per festeggiarla Barricalla propone un’intera giornata di attività gratuite e aperte a tutti che permetteranno di scoprire l’impianto e viverlo in modo originale.

Attività sportive e osservazione del Sole

Sarà un’occasione per praticare attività sportiva, scoprire qualcosa di più sul Sole, ma soprattutto, approfondire l’importanza degli impianti come Barricalla, presidio ambientale e di legalità, garanzia per il benessere dei territori, delle comunità che li vivono e più in generale della salute collettiva.

Le attività, gratuite e aperte a tutti (su prenotazione al sito www.barricalla.com o mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. sino a esaurimento dei posti disponibili), permetteranno di vivere una giornata unica.

Si parte alle 9 con OlisticaMENTE e CORPO. Saluto al sole e bagno di suono. Con il supporto dei docenti del CUS Torino, si potrà fare yoga, yogapilates e sound immersion sulla sommità di una delle colline, scoprendo come attività sportiva e ambiente vadano di pari passo. L’attività è adatta a tutti, anche ai neofiti. Al termine ai partecipanti sarà offerta una colazione con i prodotti del territorio preparata dall’azienda Agribiscotto di Pianezza.

A seguire alle 12,30 e alle 15 sarà possibile vivere un’originale esperienza di osservazione del Sole. Si potrà vedere la stella che ogni giorno ci dà luce e energia con il supporto di telescopi muniti di appositi filtri, a cura di Carlo Benna e Alberto Cora di INAF Istituto Nazionale di Astrofisica – Osservatorio Astrofisico di Torino.

Alle 11 e alle 17 invece sono in programma due visite guidate all’impianto di Barricalla.

osservazione sole

Un momento ormai tradizionale cui negli anni hanno partecipato centinaia di persone

La visita si sviluppa sui diversi lotti - quelli ancora attivi e quelli ormai chiusi - in un percorso che dal piazzale porterà i visitatori - accompagnati dei responsabili e dai tecnici dell’impianto – sui luoghi in cui si concretizza l’attività dell’impianto e si si esercita il monitoraggio del suolo, dell’acqua e dell’aria.

La Giornata assume un significato ancora più importante alla luce dell’avvio del Decennio delle Nazioni Unite per il Ripristino dell’Ecosistema, introdotto con la missione globale di far rivivere miliardi di ettari, dalle foreste ai terreni agricoli, dalla cima delle montagne alle profondità del mare, che sarà proprio il 5 giugno.

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno su prenotazione, nel pieno rispetto delle norme Covid e dei protocolli sanitari in corso.

Barricalla

Che cos'è Barricalla?

E' il principale impianto di smaltimento in Italia per i rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi, ed è situata a Collegno su una superficie di circa 150mila metri quadrati; è immediatamente riconoscibile per l’ampio parco fotovoltaico visibile anche dall’esterno.

Da oltre 30 anni è un importante punto di riferimento per la corretta gestione delle sostanze potenzialmente pericolose di provenienza industriale e da terreni bonificati. Barricalla accoglie i rifiuti che non possono essere più reimpiegati nel ciclo produttivo smaltendoli in maniera corretta. L’intera struttura è progettata per garantire la massima affidabilità, con altissimi livelli di sicurezza passiva, a tutela dell’ambiente e delle comunità del territorio.

Sono circa 130mila le tonnellate che, ogni anno, trovano collocazione nel sito torinese che conta un volume complessivo autorizzato di 1.832.650 metri cubi, articolati in cinque lotti, l’ultimo in attività inaugurato a settembre 2018 in occasione dei 30 anni di vita della Società.

Oggi Barricalla, grazie ai 4.680 metri quadrati di pannelli fotovoltaici installati sulla cima dei lotti già terminati, produce 1,12 GWh di energia elettrica, con circa 700 tonnellate/anno di CO2 non immessa in atmosfera. Nei prossimi mesi, grazie al nuovo impianto che sarà installato sui lotti III e IV, la fornitura sarà quasi triplicata raggiungendo una produzione pari al consumo annuo di circa 1.100 famiglie.


Cerca nel giornale

CLICCA SULL'IMMAGINE E SCOPRI 

banner valgiò        


 

Nonsolocontroxmille 1

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com