facebooktwitter

nonsolocontro2017

8731916 Visualizzazioni

41kH1GPyqtL

 

Primi cittadini, democrazia diretta e social

 Questa sera a Settimo nell'ambito della festa del Partito Democratico

Sostieni il giornale con una piccola donazione

na.ber.

Partecipazione diretta dei cittadini alla vita amministrativa e utilizzo deli social media. Quanto è cambiato nel tempo il concetto di "democrazia diretta"?  Mentre fino a qualche decennio fa l'incontro tra amministratori e cittadini si svolgeva in un luogo fisico - a tu per tu - oggi, la partecipazione cittadina è senza ombra di dubbio mutata, perchè a cambiare sono stati soprattutto i mezzi: oggi a fare da padrone è internet con la nuova "piazza virtuale". 

Il ritorno alla democrazia diretta quindi sarebbe possibile proprio grazie ad uno strumento che annulla le distanze e stravolge la nostra concezione di mondo. Uno strumento che praticamente in tempo reale ci aggiorna su quello che accade dall'altra parte del globo terracqueo e con un semplice click ci consente di commentare l'evento.
Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell'uso politico di internet?
 
Davide Ferrari , ex sindaco di Galliate e autore del libro "Signor Sindaco, domani pioverà?" riflette su questo quesito con elegante ironia e l'esperienza decennale di chi questo rapporto tra cittadini e amministrazione pubblica l'ha vissuto.
 
«Facebook è diventato un ufficio virtuale, in cui amministrazione e cittadini si incontrano - scrive Ferrari - perchè se da un lato, la comunicazione verticale è stata "appiattita" dall'uso dei social network, è anche vero che la possibilità di rivolgersi direttamente al sindaco ha portato dei vantaggi. I cittadini si sentono ascoltati: hanno la percezione che quanto scritto sulla pagina personale del sindaco, è stato ricevuto e l'Amministrazione stessa, può intervenire più prontamente per accogliere richieste e suggerimenti».
 
C'è anche, però, il rovescio della medaglia
 
Su internet, l'identità virtuale è la maschera dietro cui celarsi e dire ciò che si vuole, senza filtri. Ecco che allora i social possono trasfromarsi in luoghi di "decostruzione", dove sfogarsi e insultarsi. Un mondo virtuale dove vivono e si moltiplicano i cosiddetti "leoni da tastiera", personaggi capaci i intervenire immediatamente in ogni circostanza, talvolta per commentare, altre per criticare.
 
In "Signor Sindaco, domani pioverà?" - proprio una delle tante domande rivolte a Davide Ferrari - i protagonisti sono proprio i cittadini e le loro domande rivolte ai sindaci, spesso concepiti come supereroi  in grado di sapere tutto e cambiare le cose dall'oggi al domani.
 
Questa sera, venerdì 18 giugno, dalle 21 nell'ambito della Festa del Partito Democratico in corso a Settimo saranno i sindaci di Settimo, Elena Piastra, Borgaro, Claudio Gambino, Caselle, Luca Baracco, Volpiano, Emanuele De Zuanne, di Leini, Renato Pittalis, San Mauro, Marco Bongiovanni e San Benigno Giorgio Culasso a raccontare il loro rapporto con i cittadini sulla piazza virtuale del social network. Sarà presente anche Davide Ferrari.
 
Una serata ironica e divertente per riflettere sul futuro della partecipazione diretta alla vita politica in considerazione del ruolo assunto da internet e dai social.
 
piscina borgaro 1

Cerca nel giornale

CLICCA SULL'IMMAGINE E SCOPRI 

banner valgiò        


 

Nonsolocontroxmille 1

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com