facebooktwitter

nonsolocontro2017

7033300 Visualizzazioni

smart car web

 L'auto che si guida da sola ed è sempre connessa 

 E' perfino in grado di riscaldare o rinfrescare l'abitacolo prima che arrivi il guidatore e di accendere i fari per farsi trovare nel parcheggio

na.ber.

Avete presente la vostra auto? Un bel design magari, quattro ruote e forse anche molti opzional. Ebbene, scordatevela. Il futuro parla tutt'altra lingua. 

L’auto non sarà più un semplice mezzo di trasporto. Grazie alle nuove tecnologie, la smart car sarà capace non solo di semplificare la vita del conducente ma anche di aumentare la sicurezza su strada.

Ma che diamine è una smart car, vi chiederte?

E' un'auto capace di coniugare le potenzialità della self driving car con quelle della connedted car. E, pertanto, rappresenta la sfida più grande per le case automobilistiche, sempre più attratte da questa realtà.

smart car

La cosiddetta smart car (auto intelligente) si sta già prendendosi una fetta di mercato considerevole, perché negli anni ha visto la sua produzione, insieme a quella della connected car (auto connessa), incrementare sempre di più e anche la sua diffusione. Nel 2019 infatti ha raggiunto una quota di mercato di 1,2 miliardi di euro in Italia, con il 40% della totalità delle auto circolanti basate su questo sistema, e cioè 16,7 milioni di veicoli.

Ma cosa può fare un'auto intelligente?

La smart car è innanzitutto una self driving car con un elevato livello di automazione. il veicolo può svolgere tutte le funzioni critiche di sicurezza e monitorare costantemente le condizioni della strada per l’intero viaggio. Inoltre è un’auto connessa e oltre a consentire agli automobilisti di accedere, generalmente tramite smartphone, a informazioni relative allo stato dell’auto, alla sua localizzazione e ai dati tecnici, le smart car sono anche capaci di avvertire i servizi di emergenza in caso di incidente, di contattare l’officina se qualcosa nel motore non va come dovrebbe, di avvertire il gommista se si fora.

smart car resized

Praticamente si  può guidare da sola, condividere il proprio accesso a internet con i passeggeri e consentire l’accesso ai suoi dati a dispositivi che si trovino all’interno dell’auto ma anche da remoto. Può anche comunicare con i sistemi di navigazione satellitari per condividere i dati sul traffico, e al tempo stesso ricevere quegli stessi dati per suggerire deviazioni al percorso in modo da saltare le code. 

E, non ci crederete mai può anche (grazie ai servizi disponibili su smartphone) accendere l’aria condizionata qualche minuto prima dell’arrivo del guidatore per rinfrescare o riscaldare l'abitacolo e perfino accendere i fari a distanza per farsi individuare in un parcheggio affollato.


Cerca nel giornale

SCIENZA

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com