facebooktwitter

nonsolocontro2017

10273469 Visualizzazioni

INTOLLERANZA ColonIrritabile

Anche le intolleranze alimentari possono provocare il colon irritabile

 La colite è una patologia fastidiosa e dolorosa

 Dolori e crampi addominali, sensazione di gonfiore, stipsi o diarrea, i sintomi principali

Paolo Maria Salzotto

Coching Nutrizionale

salzotto

Prima di rassegnarti ai sintomi del colon irritabile, è utile conoscere comportamenti e rimedi naturali per il benessere intestinale. Sono sicuri ed efficaci.⁣

⁣Pancia gonfia, crampi, stitichezza, evacuazioni frequenti o stitichezza alternata a diarrea: i sintomi legati alla sindrome dell'intestino irritabile, nota con l'espressione popolare di colite, sono vari e numerosi.⁣
Rendere meno frequenti gli attacchi di mal di pancia è un obiettivo raggiungibile, con l'aiuto di soluzioni naturali che agiscono sia sui sintomi, sia a monte, sulle cause che possono facilitare o provocare questo disturbo.⁣
Stile di vita e rimedi naturali aiutano l'intestino⁣
▪ L'importanza della masticazione per chi soffre di colite⁣
Per agevolare la digestione (che comincia in bocca) è davvero necessario masticare bene e a lungo ogni boccone di cibo, circa una trentina di volte. Gli alimenti mal digeriti innescano processi infiammatori e disbiosi, ovvero la colonizzazione dell'intestino da parte di microrganismi nocivi, a discapito della flora batterica buona. ⁣Un accorgimento utile per abituarsi a mangiare lentamente è appoggiare le posate tra un boccone e l'altro. Basta far durare un pasto almeno mezz'ora.⁣
▪ Il ruolo delle fibre nel benessere intestinale⁣
Anche se non hanno valore nutritivo, le fibre alimentari sono fondamentali per migliorare il transito intestinale e contrastare sia diarrea che stitichezza.
⁣Se la diarrea prolungata causa perdita di nutrienti e disidratazione, un transito troppo lento aumenta il rischio di problemi all’intestino crasso, in primo luogo diverticolosi ed emorroidi.⁣ La giusta quantità di fibre solubili e insolubili (circa 30 grammi al giorno) si ottiene da frutta e verdura, legumi di tutti i tipi, cereali integrali, senza trascurare la frutta in guscio.⁣
⁣⁣
▪ Intestino in salute: serve la giusta idratazione⁣
Dal risveglio fino a quando ci si corica la sera, ci si dovrebbe assicurare di bere almeno otto-dieci bicchieri di acqua (in estate anche di più). ⁣Una buona idratazione consente alle fibre di svolgere un'azione meccanica sulle pareti dell'intestino, così da normalizzare l'evacuazione e ridurre la fermentazione legata alla disbiosi intestinale che provocano gas e dolori addominali.⁣
colite1 Corretto stile di vita e rimedi naturali sono un valido aiuto
▪ Il contributo di prebiotici e probiotici nell'intestino irritabile⁣
Per chi soffre di sindrome del colon irritabile è importante integrare periodicamente i batteri "buoni" tramite il ricorso a prebiotici (sostanze che apportano il nutrimento necessario ai microrganismi benefici intestinali) e probiotici (comunemente noti come fermenti lattici).⁣ 
L'utilizzo di prebiotici e probiotici è indispensabile se usi farmaci che alterano l'equilibrio della flora batterica intestinale, come FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei), cortisonici, pillola anticoncezionale e, ovviamente, antibiotici.⁣
⁣Tra i prebiotici più utili ci sono fruttoligosaccaridi (FOS), come l'inulina, mentre riguarda i probiotici il mio consiglio è di acquistare formulazioni contenenti ceppi di lattobacilli, bifidobatteri, enterococchi o saccaromiceti solo da ditte specializzate nella probiotica di precisione.⁣  Naturalmente, non a caso, ma dietro consiglio di un professionista che li scelga in base ai sintomi personali.⁣
▪ L'attività fisica che aiuta la funzionalità intestinale⁣
Il movimento è un grande alleato della regolarità intestinale. Se il lavoro ti tiene seduto per otto ore o guidare a lungo, raccomando almeno 30 minuti al giorno per una passeggiata a passo sostenuto.⁣ Questo tempo è una vera e propria "cura", che, per i sedentari va riconquistato gradualmente e riempito in modo piacevole. ⁣⁣
C'è chi trova più gradevole camminare con le cuffie, chi prende strade nuove della propria città, chi condividere la strada con una persona cara: tutto ciò che aiuta a creare con il movimento un piccolo rito quotidiano appagante è valido.⁣
⁣⁣
▪ Come ridurre lo stress per contrastare la colite⁣
L'intestino, ricco di cellule nervose, è in comunicazione diretta con il cervello. Riuscire a rasserenare i pensieri e a controllare lo stress aiuta di riflesso anche le funzioni digestive.⁣ 
Ottime in questo senso sono le integrazioni di magnesio e di vitamine del gruppo B.
⁣Suggerisco di prediligere le forme organiche di magnesio, più assorbibili, e tutto il complesso delle vitamine del gruppo B, verificando che i prodotti abbiano alto dosaggio⁣
▪ Sindrome dell'intestino irritabile e “intolleranze alimentari”⁣
Se l'intestino resta un organo sensibile e gli episodi di colite si mantengono ricorrenti nonostante i suggerimenti riepilogati in questo articolo, diventa prioritario indagare eventuali fenomeni infiammatori legati al cibo. ⁣
⁣L'ipersensibilità individuale a determinati alimenti e l'infiammazione che questi sono in grado di sostenere possono essere all'origine di una serie molto ampia di disturbi, tra cui quelli intestinali hanno un ruolo di primo piano. Mentre le intolleranze alimentari vere sono solo due: a lattosio e glutine.⁣
⁣⁣
 

Cerca nel giornale

NSC Pubblicità Benessere e Salute

banner farmacia

 

 


 

 


Nonsolocontroxmille 1

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com