facebooktwitter

nonsolocontro2017

10273268 Visualizzazioni

vaccino calamita bufala

Il fenomeno raccontato in un video creato ad arte

 L'incredibile bufala che impazza sui social

 Tutto nasce da un video che denuncia il fantomatico fenomeno nella zona in cui è stato inoculato il vaccino anti Covid, Pfizer

Stefano Dinatale

Medico di Famiglia

Stefano Dinatale

Capita più che mai in questo periodo ai medici di famiglia arrivino ai medici di famiglia quesiti quanto meno originali e che certo lasciano stupefatti. L'ultima in ordine di tempo mi è arrivata da un paziente che non solo mi ha chiesto se fosse possibile che dopo il vaccino, la sede dove era stata inoculata la dose attirasse i metalli, ma alla mia risposta negativa ha controbattutto di aver fatto direttamente la prova ed essersi reso conto che era proprio quello che accadeva

Il fenomeno che mi descrive  (la punta della forchetta che viene attratta dai linfonodi del collo) è stato visto in alcuni video creati ad hoc dai cosiddetti no-vax. E allora proviamo a fare chiarezza in due modi differenti, cosa dice la letteratura e infine la prova sul campo.

Primo punto: il vaccino Pfizer, come gli altri vaccini, non contiene ingredienti che possano innescare un fenomeno magnetico. Al suo interno contiene, oltre al principio attivo “mRNA anti-COVID-19”, 1,2-Distearoyl-sn-glycero-3-phosphocholine (un fosfolipide), colesterolo, potassio cloruro, potassio diidrogeno fosfato, sodio cloruro, fosfato disodico diidrato, saccarosio e infine acqua per preparazioni iniettabili.

Come avete letto, non sono quindi presenti eccipienti ferrosi o in qualunque modo ricollegabili a creare dei fenomeni magnetici. Qualcuno mi obietterà allora che si tratta del “microchip”: ahimè però ad oggi non esistono microchip in grado di passare attraverso l’ago della siringa ed in ogni caso i magneti non si attaccherebbero nemmeno al silicio contenuto nei comuni microchip.

Quindi chi sostiene tale teoria è vittima della disinformazione o, peggio ancora, è in malafede.

Per chi sostiene che le monete da 50 centesimi vengono attirate dalla cute nella sede di iniezione, possiamo andare a verificare di cosa sono composte tali monete: rame (89%), zinco (5%), alluminio (5%) e stagno (1%).

Per chi nutrisse ancora qualche dubbio può provare ad avvicinare questa moneta ad una calamita.

Ed eccomi alla prova empirica: sono stato vaccinato con le due dosi di vaccino Pfizer, quindi proverò a stupire a tavola i miei 4 bimbi con effetti speciali: avvicinare le posate nel punto di somministrazione del vaccino per provare l’effetto calamita. Eh niente, magra figura, posate finite per terra. I miei bimbi dovranno accontentarsi di non avere un papà mago, ma sicuramente hanno un papà onesto.

Buon vaccino a tutti.

 

Mappano traslochi


Cerca nel giornale

NSC Pubblicità Benessere e Salute

banner farmacia

 

 


 

 


Nonsolocontroxmille 1

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com