facebooktwitter

nonsolocontro2017

5684181 Visualizzazioni

 macchingegno

Progetto realizzato dall'IRCrES del CNR con la Compagnia di San Paolo

All’interno dello storico mulino Nuovo è stata allestito un angolo di approfondimento e consultazione di antichi trattati tecnici pubblicati nel ‘500, ‘600 ,‘700 e ‘800.

Si chiama Macchingegno ed è' stato inaugurato questa mattina, martedì, 26 marzo, all’Ecomuseo del Freidano di Settimo.

E' un’installazione multimediale interattiva.

Macchingegno. Lavoro, scienza e energia tra il XVI e il XIX secolo e del video introduttivo Patrimonio culturale, ingegno e tecnologia: dall’energia muscolare all’energia atomica verso l’energia pulita e rinnovabile è stato realizzato dall’Istituto di Ricerca per la Crescita Economica Sostenibile (IRCrES) del CNR con il supporto finanziario della Compagnia di San Paolo.

All’inaugurazione hanno presenziato il presidente della Compagnia di San Paolo, Francesco Profumo, il sindaco, Fabrizio Puppo, la referente del Laboratorio Ecomusei – Regione Piemonte, Eliana Salvatore, e il presidente della Fondazione ECM Aldo Corgiat Loia.

L’installazione propone un’esperienza di visita diversa. All’interno dello storico mulino Nuovo di Settimo, sede dell’Ecomuseo del Freidano, è stata allestito un angolo di approfondimento e consultazione di antichi trattati tecnici pubblicati nel ‘500, ‘600 ,‘700 e ‘800.

Una consultazione innovativa e multimediale, con animazioni, storie e numerosi spunti per avviare laboratori didattici in collegamento con il Parco dell’Energia dell’Ecomuseo.

Il filo conduttore che caratterizza l’intero allestimento è la storia dell’energia. O meglio,  la storia dell’ingegno umano e delle tecniche che lo esprimono nel costruire macchine e apparati che, sfruttando le risorse naturali disponibili, ottimizzano il lavoro abbattendo la fatica e moltiplicando il rendimento.

In particolare, il video Patrimonio culturale, ingegno e tecnologia: dall’energia muscolare all’energia atomica verso l’energia pulita e rinnovabile è un racconto dalla preistoria ad oggi del progresso delle tecniche messe in atto dagli uomini per catturare l’energia disponibile in natura e sfruttarla con l’obiettivo sia di ridurre la fatica sia di aumentare il rendimento del lavoro. Il video inizia con un’introduzione nella quale sono esemplificati i bisogni e le necessità che hanno spinto le persone ad ingegnarsi e organizzarsi per vivere. In questa parte introduttiva si anticipano le forme di sfruttamento dell’energia provenienti dagli animali, dall’acqua, dal vento, dal fuoco o dalla terra che saranno l’argomento di approfondimento nei capitoli di approfondimento.

Macchingegno è la sintesi grafica di uno scaffale di volumi antichi. Una raccolta di trattati, italiani e stranieri, stampati tra il XVI e il XIX secolo in cui sono descritte la tecnologia e le funzioni di macchine che fanno cose, manufatti, edifici, sistemi, fontane, ecc.

Ogni volume contiene dei sotto capitoli nei quali si trovano descritti sistemi e apparati che producono lavoro attraverso lo sfruttamento di una delle energie primitive. Nell’applicazione alcune macchine sono state animate in modo tale che gli utenti possano apprezzare il funzionamento dell’apparato e dei suoi effetti.

Macchingegno può essere esplorato in autonomia. Il percorso è però pensato con l’accompagnamento con animatori scientifici per poter apprezzare appieno tutte le particolarità dell’applicazione, come il collegamento al portale (http://www.byterfly.eu/islandora/object/ircres%3Alantichi),  realizzato dal gruppo di lavoro tecnico e scientifico dell’IRCrES, attraverso il quale i volumi  possono essere interamente sfogliati a video,  consultati per argomento e per ricerca di parole.

I contenuti scientifici  sono a cura dell’Istituto di Ricerca per la Crescita Economica Sostenibile (IRCrES) del CNR con il supporto finanziario della Compagnia di San Paolo. ETT Spa ha realizzato l’installazione, la grafica così come il suo software e l’architettura dell’interfaccia. Mario Galeotti ha realizzato la produzione del video.

L’allestimento museale presso l’Ecomuseo del Freidano è in collaborazione con Fondazione ECM. Ecomuseo 3.0 – Nuovi percorsi di memoria è un progetto di Fondazione ECM, a cura dell’Ecomuseo del Freidano, giunto alla seconda edizione grazie al sostegno della Fondazione CRT con il bando Esponente. Fondamentale, nel percorso di realizzazione, la collaborazione con il Laboratorio Ecomusei della Regione Piemonte e la Rete Ecomusei Piemonte. 

macchingegno 1

 

                                                                                                                                                           


Cerca nel giornale

    Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro


 

SPORT

Gli esperti

Image Mercoledì, 09 Settembre 2020
La displasia dell'anca nel cane

SCIENZA

Image Martedì, 15 Settembre 2020
Mario, e Luigi, compiono 35 anni

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com