facebooktwitter

nonsolocontro2017

2511276 Visualizzazioni

ercole e il suo mito mostra venaria 2018

 

La mostra alla Reggia prorogata al 29 settembre

La  rassegna illustra l'eroe mitologico attraverso reperti archeologici, gioielli, dipinti e sculture

E' stato senza dubbio un grande successo di pubblico.

Ecco perchè, la mostra "Ercole e il suo mito" ospitata nella Sala delle Arti, alla Reggia di Venaria è stata prorogata al 29 settembre. Per consentire a chi ancora non fosse riuscito a farlo, di visitarla.

La rassegna, curata da un comitato scientifico presieduto da Friedrich-Wilhelm von Hase, illustra il mito dell’eroe e dei temi ad esso legati, attraverso ritrovamenti archeologici, gioielli, opere d’arte applicata, dipinti e sculture, manifesti, filmati e molto altro, provenienti da istituzioni pubbliche e da collezioni private, dall’antichità classica al XX secolo.

bs 437 a detail schulter

 

Il percorso espositivo è arricchito anche da una sala dedicata agli orologi, a cura di Ugo Pancani, dove spiccano tre manufatti da tavolo in bronzo dorato. Il primo, in stile Impero, propone un Ercole portatore che raffigura il mito di Ercole e Atlante che reggono la sfera celeste. Gli altri due presentano delle miniature – ‘Ercole combatte con Archeloo trasformato in serpente’ e ‘Ercole giovane’ – realizzate dallo scultore francese François-Joseph Bosio, autore della quadriga dell’Arco del Carrousel a Parigi.

A questi si aggiunge una nuova sala che ospiterà l’Allegoria delle glorie e virtù regie, ovvero la serie di tele da soffitto, già alla volta della ‘sala dei paggi’ al piano nobile di Palazzo Madama a Torino (demolita nel 1927- 1928), realizzate da Claudio Francesco Beaumont.

ercole mito eracle con la cerva di cerinea sh 279 av

 

Tra le altre opere che si aggiungono alla mostra per il periodo della proroga, un candelabro di argento massiccio, del peso di circa 18 chilogrammi, con la scena di Ercole che uccide l’Idra di Lerna, realizzato dall’argentiere milanese Guido Fiorentini (1909-1993), e un prezioso ventaglio secentesco dipinto su pelle di pecora, attribuito al Domenichino.

L’iniziativa acquista un particolare significato alla luce dei lavori di restauro in corso della “Fontana d’Ercole”, fulcro del progetto secentesco dei Giardini della Reggia, un tempo dominata dalla Statua dell’Ercole Colosso, e da cui inizia idealmente la visita. 

fontana ercole

ERCOLE E IL SUO MITO: Reggia di Venaria, Sale delle Arti, II piano piazza della Repubblica 4 – Venaria Reale (Torino)

Orari: martedì-venerdì, 9.00-17.00 | sabato, domenica e festivi, 9.00-18.30 | chiuso lunedì la biglietteria chiude un’ora prima.

Informazioni: tel. +39 011 4992333; http://www.lavenaria.it/it – http://www.residenzereali.it/index.php/it/


Cerca nel giornale

pubblicita

SPORT

Gli esperti

SCIENZA

Image Giovedì, 10 Ottobre 2019
L'impianto cocleare diventa prezioso

COLLEZIONISMO

Video del giorno

A CURA DI:

  • parole musica aParole & Musica onlus

  • Periodico fondato da Parole e Musica nel 1995
    Registrazione:
    n. 4839 del 18/01/1995 rilasciata dal Tribunale di Torino.
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: 339 7348994 o 393 5542895

  •  Il tuo 5 per mille a Parole & Musica onlus
  • biglietto 5 per mille2
  • Per destinare il 5 per mille a Parole & Musica onlus è sufficiente indicare il codice fiscale 92017360014 e apporre la firma nell'apposito riquadro del 730, CUD o modello unico.