facebooktwitter

nonsolocontro2017

3905219 Visualizzazioni

circolo lettori

 

 Indispenasabili, la rassegna proposta


Sui social tanti video dal mondo della cultura per riscoprire libri, film e musica

Federica Carla Crovella

A causa del Coronavirus, dopo l’ultimo decreto del Governo si sono chiuse da diversi giorni anche le porte del Circolo dei Lettori di Torino. Tuttavia, non ha abbandonato i cittadini, ma, nonostante non possa più accogliere le persone, continua a “sfornare” numerose proposte interessanti.

Come? Andando “a casa” dei lettori attraverso quel mezzo potentissimo che scandisce molti momenti della nostra quarantena e ci permette di essere tutti un po’ più vicini; ovvero i social.

Si chiama “Indispensabili” la rassegna proposta dalla sede torinese ma non solo, anche da quella di Novara e dal Circolo della Musica di Rivoli: fino a venerdì 3 aprile compreso scrittori e scrittrici, intellettuali del mondo accademico e esponenti della cultura proporranno tramite un video una loro lista personale, breve o lunga non ha importanza, di beni primari culturali.

Sono spunti “indispensabili” che arrivano dalla letteratura, dal cinema, dalla musica e così via in cui è possibile rifugiarsi in questi giorni di quarantena che siamo costretti a vivere, non solo per riempire il nostro tempo, ma per riempirlo bene e riempirlo di quella cultura che tanto sta risentendo di questa emergenza.

I video saranno pubblicati sui profili Facebook e Instagram del Circolo dei Lettori.

Ecco quali sono “i cinque indispensabili”: l’indispensabile classico che non hai mai letto, l’indispensabile poeta da recuperare, l’indispensabile film o serie tv che devi assolutamente vedere, l’indispensabile disco o canzone da sentire, l’indispensabile romanzo o saggio.

Ecco che, come ha riconosciuto la direttrice del Circolo Elena Loewenthal, questa quarantena diventa un’occasione per fare quelle letture, ascoltare quelle canzoni e guardare film e serie tv che non hanno mai trovato spazio nella nostra quotidianità frenetica. La direttrice ha proposto il Don Chisciotte, consiglia poi Carlo Levi, un po’ dimenticato negli ultimi anni, e per la poesia Rocco Scotellaro.

Tra i nomi che fino ad ora hanno aderito all’iniziativa ci sono ad esempio Nicola Lagioia, che ha proposto La pelle di Curzio Malaparte, che può anche farci capire che «ne abbiamo passate di peggiori di quello che stiamo vivendo adesso» e Giuseppe Culicchia, che, munito di amuchina e mascherina sul viso, ha consigliato Alla ricerca del tempo perduto di Proust, il film Apocalypse Now e il disco Sandinista! dei The Clash; come poeta Antonio Tarantino e infine il saggio Collasso di Jared Diamond.

Ha detto la sua anche Giulio Biino, che si augura di leggere Guerra e Pace e di rivedere Profumo di donna, sia nella versione di Gassmann sia in quella di Al Pacino e ha consigliato i Nirvana. Altri nomi che hanno preso la parola sono stati Matteo Caccia, Michela Murgia, Marco Filoni e Antonio Manzini e Antonio Pascale.

Fino al 3 aprile sulle pagine social del Circolo dei Lettori non mancheranno di certo aggiornamenti, con altre voci e altri consigli per affrontare queste giornate di isolamento.

Ciò che di positivo c’è in questa iniziativa, non sono soltanto gli spunti concreti dati al pubblico per occupare bene il proprio tempo, ma anche l’aiuto che si dà a riscoprire il potere dell’arte, che, declinata in vari linguaggi, può, mai come in questo momento, portare serenità e arricchire spirito e mente incrementando il bagaglio culturale di ciascuno di noi.

sostienicinew4


Cerca nel giornale

    Vedi e clicca qui: LUDOOFFICINA

raccontami storia

SPORT

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Video del giorno

A CURA DI:

  • parole musica aParole & Musica onlus

  • Periodico fondato da Parole e Musica nel 1995
    Registrazione:
    n. 4839 del 18/01/1995 rilasciata dal Tribunale di Torino.
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: 339 7348994 o 393 5542895

  •  Il tuo 5 per mille a Parole & Musica onlus
  • biglietto 5 per mille2
  • Per destinare il 5 per mille a Parole & Musica onlus è sufficiente indicare il codice fiscale 92017360014 e apporre la firma nell'apposito riquadro del 730, CUD o modello unico.