facebooktwitter

nonsolocontro2017

6050681 Visualizzazioni

pac man

 

 Inventato nel 1980 da Toru Iwatani

Il segreto del livello impossibile da superare 

Luigi Benedetto

Blinky, Pinky, Inky, Clyde. Nomi che ai più non diranno nulla, anche se i più con questi quattro “esseri” hanno avuto a che fare. Si tratta, infatti, dei quattro fantasmini, cattivi, che cercano di mangiare Pac-Man nel video gioco nato esattamente quarant'anni fa. Grazie all'intuizione di un ideatore di video giochi giapponese, Toru Iwatani, avuta mentre mangiava... una fetta di pizza.

Il gioco è semplice nella sua complessità: Pac-Man, di colore giallo, deve mangiare tutti i puntini presenti in ogni livello senza farsi toccare dai quattro fantasmini di cui sopra, pena il perdere una vita.

Il successo è stato immediato. Pac-Man non solo è diventato uno dei giochi più “giocati” nei bar o nelle apposite sale gioco, ma è anche uno dei punti fermi delle consolle delle più importanti case di video giochi. Nonostante il grosso “baco” che lo contraddistingue. Teoricamente il gioco potrebbe proseguire all'infinito ma, giunti (chi ci riesce) al livello 256, per un difetto di programmazione, una buona parte dello schermo si riempie della frutta (che serve per accumulare punti) rendendo impossibile superare il livello. Ma siccome Pac-Man non è solo un gioco ma anche una vera e propria mania, c'è stato anche chi ha cercato di bypassare quell'ostacolo, grazie ai nuovi sistemi informatici, scoprendo che oltre quello che sembrava essere il confine estremo ci sono in realtà altri 255 livelli da superare...

E allora buon compleanno, Pac-Man. Che ha solo quarant'anni ma se lo si paragona ai video giochi di oggi sembra averne molti, molti di più. Ma con un fascino che difficilmente gli altri potranno mai avere.

sostienicinew4


Cerca nel giornale

    Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro


 

SPORT

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com