facebooktwitter

nonsolocontro2017

7364135 Visualizzazioni

la stella andra tati

 Per insegnare a non dimenticare mai

Da Lia Levi, Andra e Tati, le sorelle Bucci, fino alla storia di Sami Modiano, il bambino che tornò da Auschwitz

Paola Maestrello

Questo mercoledì,  27 gennaio sarà la Giornata della Memoria. Una giornata internazionale per commemorare le vittime dell’Olocausto. Una giornata fondamentale perché la memoria è quanto di più importante possiamo insegnare alle generazioni future per far sì che la più grande tragedia del secolo scorso non si ripeta mai più.

Come spiegare ai nostri bambini  un periodo così tremendo?

In nostro soccorso vengono i libri: qui ve ne consigliamo tre per raccontare in modo semplice ma efficace quel dramma. Per insegnare a non dimenticare mai.

Il giorno della memoria lia levi

Nel libro “Il giorno della memoria raccontato ai miei nipoti” Lia Levi , in un dialogo di domande, curiosità e riflessioni, racconta il significato del Giorno della Memoria. In modo speciale, rivolgendosi ai suoi nipoti e a tutti i giovani lettori, attraverso le date della storia, a partire dal 27 gennaio 1945, ripercorre la sua infanzia segnata dalle Leggi Razziali e dall’occupazione nazista.

Età di lettura 7/10 anni – Piemme costo euro 14

“La stella di Andra e Tati” di Alessandra Viola e Rosalba Vitellaro  (ed. De agostini)  €uro 14,90 – Età 8/12 anni

Quando anche gli ebrei italiani cominciano a essere deportati nei campi di concentramento nazisti, Andra e Tati sono solo due bambine. D'improvviso, si vedono strappare via tutto ciò che hanno, perfino la famiglia. Troppo piccole per capire, Andra e Tati si ritrovano sole e piene di paura. Il mondo comincia a cambiare e diventa un incubo, un'ombra minacciosa che si diffonde ovunque e a cui sembra impossibile sfuggire. Andra e Tati sono solo delle bambine, sì. Ma non smettono di sperare e di farsi coraggio a vicenda, unite e salvate dall'amore l'una per l'altra. Nell'era più buia della storia dell'umanità, la forza e la speranza sono le uniche armi per sopravvivere alla tragedia dell’olocausto.

Prefazione delle sorelle Andra e Tatiana Bucci.

tana libera tutti

“Tana libera tutti”  di Valter Veltroni  (Ed. Fetrinelli)  € 13.00 – Eta’ 10/14

Valter Veltroni in questo libro ripercorre la storia di Sami Modiano, il bambino che tornò da Auschwitz. Sami aveva solo otto anni quando è stato espulso dalla scuola. Abitava a Rodi, all’epoca territorio italiano, ed era in terza elementare. Il maestro non gli spiega il perché, gli dice solo di tornare a casa dal padre. Da quel giorno Sami smette di essere un bambino e diventa un ebreo.  Con il padre Jakob e la sorella Lucia affronta le difficoltà delle Leggi razziali fasciste, fino al rastrellamento dell’intera comunità ebraica avvenuto nel luglio del 1944. Sami e la sua famiglia vengono caricati su una nave e poi ad Atene su un treno. Un mese di viaggio in condizioni disumane, verso il campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau.

«Mi metto a giocare a nascondino. Il gioco più pericoloso. I nazisti mi cercano, io sfuggo e con un balzo arrivo a un albero, batto la mano sul tronco, grido la frase magica, si aprono i cancelli e tutti possono tornare a casa. ‘Tana libera tutti!’ Sarebbe meraviglioso. Ma qui siamo ad Auschwitz».

 


Cerca nel giornale

 

 

VEDI E CLICCA SUL BANNER PER SAPERNE DI PIU'

 

tempo libro pubjpg


Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro


 

Gli esperti

Image Mercoledì, 03 Marzo 2021
Ipertiroidismo felino: diagnosi e terapia

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Illustri Sconosciuti

Più letti

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com