facebooktwitter

nonsolocontro2017

5297673 Visualizzazioni

viaggiare europa covid

 

Si è allungata la lista dei Paesi con lasciapassare

In prima linea per l’adozione di tale metodologia  è la Spagna che dal 1 luglio ha ufficialmente aperto le sue porte

laria Cavallo

Cari viaggiatori, anche per tutti coloro che hanno preferito aspettare fino all’ultimo per organizzare una vacanza in questo 2020 del tutto non convenzionale, ci sono buone notizie per voi: la lista dei Paesi europei che hanno deciso di dare il loro lasciapa*sare a noi italiani si è allungata rispetto ad inizio pandemia – le vacanze sono salve, possiamo tirare un bel sospiro di sollievo almeno in questo-.

Ogni Paese è ricorso a misure per controllare gli afflussi di stranieri all’interno dei propri confini per garantire condizioni di sicurezza a turisti e residenti.

Tra le risorse più all’avanguardia vi è l’adozione di QR code (Quick Response) realizzati ad hoc. In prima linea per l’adozione di tale metodologia vi è la Spagna che dal 1 luglio ha ufficialmente aperto le sue porte. Il codice è necessario anche per recarsi sulle sue isole tra cui svettano Baleari e Canarie (alcune delle mete low cost preferite da noi italiani).

Come funziona?

Per fare accesso alla Spagna è necessario compilare online un modulo prima di partire. In tale modulo, reperibile sul sito www.spth.gob.es oppure sulla mobile App, sono da indicare tutte le informazioni di contatto, ovvero il numero di telefono, i dettagli di Passaporto o Carta d’Identità, volo, un indirizzo mail valido e i dati relativi all’alloggio. Una sezione del questionario è dedicata alla questione Covid-19 con domande inerenti ad eventuali contatti con qualcuno infetto, se si sono verificati sintomi o se ci si è recati presso un ospedale o un mercato di animali vivi negli ultimi 14 giorni. Nessuno di questi dati verrà divulgato.

CoronaVirus 3

Il QR code verrà rilasciato 48 ore prima del viaggio e deve essere necessariamente presentato al momento dell’ingresso nel Paese.

Sbarcati dal volo, i passeggeri devono passare attraverso tre controlli: controllo della temperatura, controllo visivo e controllo documentale (tra i quali la presentazione del QR code).

Soluzione simile è quella adottata dalla Grecia: anche qui è necessario unirsi di QR code reperibile dopo aver compilato il formulario PLF (Passenger Locator Form) e attraverso l’App Visit Greece.

Maggiori informazioni sono reperibili sul sito del turismo greco in cui è possibile scaricare il link per compilare il formulario.

Il caro Vecchio Mondo è sempre una meta interessante dove trascorrere le proprie vacanze immersi tra cultura e paesaggi ricchi e sorprendenti.

State pensando di partire alla riscoperta dell’Europa? Date un’occhiata all’articolo di Mariaelena Spezzano in “titolo articolo” per avere tutte le informazioni relative ad accesso e permanenza nei singoli Paesi.

 


Cerca nel giornale

  

Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

SPORT

Gli esperti

Image Giovedì, 30 Luglio 2020
I gatti da Guinness dei Primati

COLLEZIONISMO

Ultime news

Venerdì, 19 Luglio 2019
Usseglio, mostra regionale della toma
Martedì, 10 Settembre 2019
Torna a Lanzo, la Sagra del torcetto
Sabato, 20 Luglio 2019
Festa del Piemonte all'Assietta
Martedì, 19 Febbraio 2019
Vidracco: L'ottava meraviglia del mondo

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com