facebooktwitter

nonsolocontro2017

8287132 Visualizzazioni

san mauro ponte2

A San Mauro sul Ponte Vecchio "Meraviglia Italiana"

 Originale esposizione open air dedicata a 12 donne che sono state protagoniste di cambiamento

na.ber.

Un ponte storico, un fiume affascinante, una vista mozzafiato.

Sarebbero già di per sè gli ingredienti per una passeggiata imperdibile. Ma se a questo aggiungiamo anche una mostra open air, magari dedicata a 12 donne che per la loro audacia e resilienza sono diventate protagoniste di cambiamento, allora la visita che vi proponiamo questa settimana non dovete proprio perderla.

Soprattutto perchè il 16 maggio questa combinazione di elementi così diversi tra loro non sarà più fruibile, almeno non sul ponte.

Ovviamente vi starete chiedendo dove si può vedere tutto ciò?

Ve lo diciamo subito: stiamo parlando del Ponte Vittorio Emanuele III, meglio noto come "Ponte Vecchio" di San Mauro Torinese, ridente cittadina di 19mila abitanti, addossata alla collina torinese. Il ponte fu inaugurato l' 8 settembre 1912, per collegare la zona Bertolla, sulla sponda sinistra del Po, con il centro della città, diventando ben presto uno dei simboli di San Mauro (insieme al complesso abbaziale della Pulcherada, ma questa è un'altra storia e ve la raccontiamo un'altra volta) nonchè  un'importante via di comunicazione da una sponda all'altra del fiume.

san mauro ponte1

Il Ponte "Meraviglia Italiana"

Rivestito in mattoni, il ponte è formato da 8 arcate a 20 metri l'una dall'altra ed è lungo 257 metri e largo 8. Il Ponte costruito inizialmente, per collegare la zona Bertolla al centro Città, dopo la costruzione del cosiddetto "Ponte Nuovo" ha perso la sua funzione primaria di via di collegamento delle due sponde del Po ed è diventato, in parte, un' area pedonale molto frequentata, meta di passeggiate e location di importanti manifestazioni, ottenendo in occasione del 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia, il prestigioso riconoscimento di "Meraviglia Italiana".

Storia di donne: esistenze di ieri per rinascere oggi

Gia di per sè la passeggiata sul ponte con vista sul grande fiume, su Torino e la Basilica di Superga sarebbero sufficienti. Come dicevamo in questo momento si aggiunge questa interessante ed inconsueta mostra, organizzata dal Comune e curata da Anna Teresa Iaccheo. Dodici pannelli per 12 donne vissute in epoche diverse  che hanno difeso la loro libertà di esistere e di scegliere trasformando le offese subite in un'occasione di cambiamento. Da Ipazia, la matematica filosofa dell'Antica Grecia a Rita Atria, la ragazza siciliana morta suicida a 17 anni dopo l'attentato di via D'amelio.

san mauro ponte

«Esistenze talvolta relegate all'oblio - spiega Anna Teresa Iaccheo - che qui riscopriamo essere testimoni di RinascitaSimbolo di quel cambiamento che la pandemia ha portato nella quotidianità di tutti e che deve diventare oggi opportunità per il futuro. La mostra non è la narrazione delle loro storie ma la testimonianza di principi universali di cui oggi abbiamo più che mai bisogno».

Per chi desiderasse effettuare questa passeggiata con guida gratuita deve obbligatoriamente effettuare la prenotazione presso lo Sportello del Cittadino del Comune allo 011-8228037.- 348 3113091. Potete farla anche autonomamente perchè ogni pannello oltre la storia scritta delle 12 protagoniste ha anche un QR Code per sentirla direttamente dal vostro smartphone.

E, allora affrettatevi: il Ponte Vecchio di San Mauro vi aspetta per passeggiare nel grande libro della storia. 

 


Cerca nel giornale

 Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Image Venerdì, 18 Giugno 2021
"Signor Sindaco domani pioverà?"

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com