facebooktwitter

nonsolocontro2017

3486958 Visualizzazioni

cani coccolosi

 

Mandano segnali che bisogna saper riconoscere

Una guida per comprendere il linguaggio dei nostri amici a quattro zampe

Dott. Andrea Fontana

Come noi abbiamo la parola per dialogare con i nostri simili, così gli animali “parlano” al mondo. E, per farlo assumono differenti posizioni corporee ed emettono diversi tipi di suoni.

Alcuni esempi

Se il gatto si presenta con la coda dritta significa che è contento. Se si lecca con calma e a lungo è tranquillo. Se la sua coda è a punto interrogativo vuol dire che è pronto a dare confidenza e amicizia.  Si muove lentamente strofinando guance, baffi e coda contro l’umano, gli gira intorno, dentro e fuori le gambe, gli salta in braccio e gli fa le fusa.

gatto coccole

Attenzione, però, se agita la punta della coda, allora, è nervoso. Pupille dilatate, orecchie indietro, schiena inarcata (posizione della strega) e pelo ritto indicano tensione, spavento e difesa: il gatto vuole impressionare il proprio avversario drizzando il pelo della coda e della schiena. Vuole sembrare più grosso. Di solito queste posizioni sono accompagnate da soffi e ringhi. Se i suoi segnali di avvertimento vengono ignorati, l’estraneo si avvicina eccessivamente e non vi è via d’uscita, il gatto parte all’attacco: si rannicchia con la coda dritta all’indietro, gli artigli estratti e le zanne scoperte balza contro l’aggressore.

gatto arrabbiato jpeg

In generale le posture amichevoli dei cani tendono a ridurre le dimensioni effettive dell’animale che distoglie lo sguardo, abbassa collo e orecchie, si rotola sul dorso presentando la regione inguinale. Nell’atto di sottomissione il cane si mette su un fianco, mostrando il ventre. Spesso tenderà anche ad alzare la zampa posteriore in segno di resa e vulnerabilità. Le posture aggressive, invece, tendono ad aumentare la dimensione dell’animale. I cani presentano pelo ritto, orecchie abbassate e indietro, corpo teso e pronto al movimento, coda bassa e rigida. Il cane mostra i denti ed emette un ringhio sordo e prolungato.

cane arrabbiato

Un cane tranquillo, in una situazione di attenzione, di solito porta la coda normalmente, senza alcuna tensione del corpo. Ha le mascelle rilassate, magari la bocca semi aperta. Si muove liberamente e tiene la testa alta. Quando vuole giocare tende ad abbassarsi con la parte anteriore del corpo, fino quasi ad accovacciarsi. In questa situazione può anche emettere latrati.

Foto:pixabay.com

 


Cerca nel giornale

    inserzione1

SPORT

Image Giovedì, 06 Febbraio 2020
Torneo Regionale della LudoSport Piemonte

Gli esperti

Image Mercoledì, 05 Febbraio 2020
Gli animali da appartamento

SCIENZA

Image Domenica, 23 Febbraio 2020
Droni contro il contagio a Wuhan

COLLEZIONISMO

Ultime news

Martedì, 19 Febbraio 2019
Epilessia nel cane: cause e sintomi
Martedì, 26 Marzo 2019
Zecche, perchè sono pericolose
Martedì, 07 Maggio 2019
Se il cane abbaia troppo
Domenica, 01 Dicembre 2019
Gatti e donne in gravidanza

Video del giorno

A CURA DI:

  • parole musica aParole & Musica onlus

  • Periodico fondato da Parole e Musica nel 1995
    Registrazione:
    n. 4839 del 18/01/1995 rilasciata dal Tribunale di Torino.
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: 339 7348994 o 393 5542895

  •  Il tuo 5 per mille a Parole & Musica onlus
  • biglietto 5 per mille2
  • Per destinare il 5 per mille a Parole & Musica onlus è sufficiente indicare il codice fiscale 92017360014 e apporre la firma nell'apposito riquadro del 730, CUD o modello unico.