facebooktwitter

nonsolocontro2017

7333924 Visualizzazioni

Gufo San Sebastiano da Po 11 05 2010 1 1

 

 Grazie al progetto "Salviamoli insieme"

Passerà il resto della sua vita all'Oasi degli animali di San Sebastiano da Po

Giulia Odetti

Era stato recuperato dai Carabinieri Forestali a valle del ponte sul rio Rocciamelone a Bussoleno e curato dai veterinari del CANC, il Centro Animali Non Convenzionali della Struttura didattica speciale Veterinaria dell’Università degli Studi di Torino.

Ora quel Gufo Reale che non può tornare a volare trascorrerà il resto della sua vita all’Oasi degli Animali di San Sebastiano da Po, la struttura convenzionata con la Città Metropolitana di Torino.

Terminate, infatte, le terapie, il rapace è stato trasportato questa mattina, lunedì 11 maggio, all’Oasi degli Animali dagli agenti faunistico-ambientali della Città Metropolitana.

Il Gufo, quando era stato recuperato nel mese di marzo, a Bussoleno, aveva una paresi degli arti posteriori e versava in un grave stato di disidratazione. Dopo la stabilizzazione, l’animale era stato sottoposto ad un esame radiografico, che non aveva evidenziato segni di lesioni ossee. Dopo un lungo periodo di terapia, il Gufo si è ripreso. Le sue funzioni organiche sono buone, ma ha una ridotta potenza alare e fatica a mantenersi eretto e i medici del CANC non lo ritengono più in grado di volare e conseguentemente di procurarsi il cibo. L'Oasi di San Sebastiano gli consentirà di sopravvivere senza problemi.

"Quello del Gufo recuperato a Bussoleno - spiega Città metropolitana - è uno dei numerosi casi di recupero e riabilitazione parziale o totale di animali in difficoltà realizzati nell’ambito del progetto “Salviamoli Insieme”, scaturito dalla collaborazione tra la Funzione specializzata Tutela della Fauna della Città Metropolitana di Torino e la Struttura didattica speciale Veterinaria dell’Università degli Studi di TorinoLa collaborazione rende possibile il soccorso sanitario e la cura degli animali selvatici ritrovati in condizione patologica o feriti e i successivi interventi riabilitativi".


sostienicinew4


Cerca nel giornale

VEDI E CLICCA SUL BANNER

Banner andrea

  


Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro 

 

    

            

                           

 

 

                                                              

SPORT

Gli esperti

Image Mercoledì, 24 Febbraio 2021
L'osso di pelle per cani: pericoloso e tossico

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Illustri Sconosciuti

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com