facebooktwitter

nonsolocontro2017

9536563 Visualizzazioni

cani poliziotto

 Sono molteplici i lavori che svolge per la collettività e i singoli

 Sia nelle forze dell'ordine che per la disabilità

Tante specialità in cui i nostri amici pelosi offrono sostegno

Andrea Fontana

Veterinario

andrea fontana gatto

Sono passati pochi dal nostro'Speciale 11 settembre' in cui vi abbiamo racontato anche dei 300 cani impiegati a New York nei soccorsie oggi torniamo a parlarvi dei cosiddetti "cani utili"

Ogni cane è utile: il cane da guardia, il cane da caccia, il cane da difesa, persino il cane da compagnia ha una utilità per l’uomo e non a caso l’essere umano ha scelto il cane come animale privilegiato con cui stabilire un rapporto. Ma per cane utile intendiamo i cani che vengono utilizzati dall’uomo per l’adempimento di compiti che possono addirittura arrivare al salvataggio di vite umane.

Possiamo suddividere i cani utili in due grandi categorie: i cani che in unione col proprio conduttore formano “unità” che, singolarmente o inserite in una più grande organizzazione, sono di utilità alla collettività (cani di polizia, di protezione civile, di soccorso ecc.) ed i cani che sono di utilità al proprio conduttore (cani guida per ciechi, per non udenti, per affetti da epilessia ecc.).

Per primi meritano una menzione i cani al servizio della collettività. Tutte le forze di polizia, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza hanno all’interno della propria organizzazione un organo destinato all’acquisizione ed all’addestramento di cani da adibire ai diversi compiti d’Istituto da esse svolte.

Tra le maggiori “specialità” troviamo: cani antidroga, cani antiesplosivi, cani adibiti alla ricerca di persone, cani adibiti a mansioni di polizia. Anche nel nostro aeroporto è presente un’unità cinofila della Guardia di Finanza.

Alle forze di polizia si aggiungono la Croce Rossa Italiana, la Protezione Civile e i Vigili del Fuovo che formano cani adibiti al soccorso di persone (cani antivalanga, da ricerca in macerie, da salvataggio in acqua ecc.)

Per quanto riguarda invece i cani al servizio del singolo, varie organizzazioni provvedono a formare cani che si rivelano indispensabili per la migliore qualità della vita del loro conduttore affetto da patologie che ne limitano le attività. Attualmente non esiste in Italia un Ente Governativo che svolga in proprio il compito di acquisire ed addestrare i cani da adibire a tali scopi.

Secondo una suddivisione internazionale i cani adibiti a tali mansioni si possono definire:

Leader Dogs:  utilizzati dai non vedenti, ed agevolano il non vedente nelle varie attività svolgendo la funzione di vera e propria “guida” nelle attività motorie, impedendo l’urto con ostacoli, aiutando nella scelta del momento di attraversamento stradale ecc..

Service Dogs: al servizio di persone affette da patologie motorie, specializzati in compito di riporto di oggetti, accensione e spegnimento di strumenti elettrici, apertura di porte, spesso adibiti al traino di sedie a rotelle.

Hearing Dogs: i loro utilizzatori sono persone con problemi uditivi. Con il linguaggio del corpo questi cani comunicano al loro proprietario eventi sonori quali: campanello, sirene di emergenza, allarmi, clacson di veicoli ecc.

Social Therapy Dogs: utilizzati principalmente in strutture sanitarie quali ospedali e cliniche essi svolgono un’azione coadiuvante per l’aiuto alla socializzazione di persone con problematiche o disabili.

Therapy Dogs: a differenza dei precedenti (dei quali condividono le mansioni) vengono solitamente assegnati ad un solo paziente o disabile.

Seizure Reponse/Alert Dogs: utilizzati da persone soggette ad attacchi di epilessia od altre malattie. Questi cani riescono a “prevedere” con un certo anticipo il verificarsi dell’attacco e lo segnalano al conduttore mettendolo così in grado di informare chi di dovere dell’approssimarsi dell’attacco.

Speciality Dog: sono i cani che non rientrano nelle succitate categorie o che rientrano in più di esse; sono utilizzati da una persona affetta da più malattie disabilitanti o da due persone affette da malattie diverse.

 

Banner andrea

 


Cerca nel giornale

VEDI E CLICCA SUL BANNER

Banner andrea

  


Nonsolocontroxmille 1 

 

    

            

                           

 

 

                                                              

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com