facebooktwitter

nonsolocontro2017

9516234 Visualizzazioni

 

cani morsi

  Immagine generica

 Sono tra le cause più frequenti di visita dal veterinario

Normalmente vengono medicate e suturate le ferite più profonde e spesso possono essere necessarie ragdiografie o ecografie

Andrea Fontana

Veterinario

andrea fontana gatto

Le ferite da morso sono tra le cause di visita più frequenti in veterinaria. È molto facile infatti che vi siano dei “diverbi” tra animali, e che questi portino a delle vere e proprie risse, con conseguenze più o meno gravi.

I gatti sono rissosi per natura, in particolar modo quelli che vivono anche all’esterno, e soprattutto se maschi  non sterilizzati. Dalle loro battaglie possono procurarsi ferite anche profonde, che se non curate possono portare ad infezioni ed ascessi di notevole gravità.

Nei cani il discorso è simile e per certi versi più complesso.

Innanzitutto bisogna fare molta attenzione quando due cani che non si conoscono si incontrano. “Il mio è buonissimo!” non è una rassicurazione sufficiente. Ed è la frase che molte volte fa concludere una passeggiata con una visita dal veterinario. Prima di far incontrare due cani in modo ravvicinato è pertanto necessario lasciar loro il tempo di conoscersi e studiarsi. Se uno dei due mostra insofferenza paura o aggressività è meglio evitare.

A volte però lo scontro avviene ugualmente e le conseguenze possono essere serie.

In particolar modo se i due cani sono di dimensioni diverse. Di solito ha la meglio il più grosso, con conseguenze nefaste per il più piccolo, che può arrivare ad essere ferito gravemente o anche ucciso. Se i due contendenti sono di pari dimensioni invece le ferite sono meno preoccupanti, sebbene a volte ci siano copiose emorragie, anche da orecchie o lingua, che sono delicate e riccamente vascolarizzate. Queste ferite smettono di sanguinare in qualche decina di minuti e non necessitano quasi mai di sutura, a meno che non siano profonde lacerazioni. Una volta separati i contendenti, bisogna controllare le zone più esposte ai morsi, come il collo ma anche l’addome.  Piccole ferite possono essere tamponate in attesa di arrestare il sanguinamento.

Una visita dal veterinario è necessaria, per la sutura delle ferite più grandi e per la prescrizione di antibiotici, visto che nella bocca dei nostri animali albergano batteri che spesso portano serie infezioni.

Potrebbe essere inoltre necessario eseguire radiografie o ecografie, per controllare che non vi siano danni agli organi o emorragie interne, pericolosi per la vita del paziente.

Banner andrea

 

 

 

 
 

Cerca nel giornale

VEDI E CLICCA SUL BANNER

Banner andrea

  


Nonsolocontroxmille 1 

 

    

            

                           

 

 

                                                              

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com