facebooktwitter

nonsolocontro2017

3905731 Visualizzazioni

bono vox

 

 La dedica speciale di Bono Vox degli U2

"Let your love be known", composta per chi soffre per il contagio

Luigi Benedetto

Sì, c’era silenzio
Sì, non c’era gente qui
Sì, cammino per strade di Dublino

Le scene delle persone che in diverse città italiane sono uscite sui balconi, si sono affacciate alla finestre, sono uscite nei cortili cantando, imbracciando uno strumento, alzando la radio, hanno fatto il giro del mondo. Cantanti e musicisti famosi, artisti non famosi ma comunque capaci, dilettanti o poco più, persone stonate o negate per la musica, tutti insieme, uniti anche se lontani, legati dalla voglia di reagire alla paura e al senso di oppressione che ci circonda.

No, non ti conosco
Non ho pensato che non mi importasse
Tu vivi così lontano

Hanno fatto il giro del mondo, quelle scene, e hanno colpito. Hanno commosso. Hanno fatto innamorare dell’Italia ancora di più chi già lo era, e hanno avvicinato chi non lo era ancora. Dell’Italia e della sua fantasia, del suo coraggio. Della sua musica.

Io non posso raggiungerti
Ma posso chiamarti
Tu non puoi toccare
Ma tu puoi, tu puoi cantare
Attraverso i tetti

Tra i tanti che sono stati rapiti davanti a quelle immagini anche Bono Vox, il cantante e leader degli U2. Una delle band più famose al mondo. Lui, che era già innamorato del nostro paese, ma che lo è diventato un po’ di più. Si è sentito un po’ più vicino a noi e al dramma che stavamo vivendo. Un dramma ora diventato comunque a molti, tanti, troppi altri paesi in tutto il mondo.

Canta nel telefono
Canta e promettimi che non smetterai
Canta perché il tuo amore si sappia

E Bono non è rimasto indifferente. Nel giorno di San Patrizio, nel giro di poche ore, ha composto una canzone. Intitolata “Let your love be know”. L’ha composta al volo e condivisa sul suo profilo Instagram. Con una dedica molto speciale:

«per gli italiani che l’hanno ispirata. Per gli irlandesi. Per chiunque in questo giorno di San Patrizio è in difficoltà e continua a cantare. Per medici, infermieri e operatori in prima linea».

Tu e io siamo ancora qui
Sì, quando apriremo i nostri occhi
Faremo allontanare la paura...

">

 

sostienicinew3


Cerca nel giornale

inserzione1

SPORT

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Ultime news

Venerdì, 19 Luglio 2019
Pont Canavese, Concert d'la Rua
Martedì, 26 Novembre 2019
Mika in concerto strega Torino
Sabato, 30 Novembre 2019
Buon compleanno, mitico "The wall"

Video del giorno

A CURA DI:

  • parole musica aParole & Musica onlus

  • Periodico fondato da Parole e Musica nel 1995
    Registrazione:
    n. 4839 del 18/01/1995 rilasciata dal Tribunale di Torino.
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: 339 7348994 o 393 5542895

  •  Il tuo 5 per mille a Parole & Musica onlus
  • biglietto 5 per mille2
  • Per destinare il 5 per mille a Parole & Musica onlus è sufficiente indicare il codice fiscale 92017360014 e apporre la firma nell'apposito riquadro del 730, CUD o modello unico.