facebooktwitter

nonsolocontro2017

7667135 Visualizzazioni

foto Duo Fasano

 Il Duo Fasano partecipò a ben cinque edizioni

Tra i loro successi anche la celeberrima "Casetta in Canadà"

Federica Carla Crovella

La sera del 29 gennaio 1951 prese il via la prima edizione del Festival della Canzone Italiana. Come avrete notato, ieri sera è iniziata la 71esima e io ho deciso di tornare indietro nel tempo. Ho scoperto che alla prima kermesse canora hanno partecipato anche due torinesi.  

I brani in gara erano di Nilla Pizzi, Achille Togliani e due giovani sorelle della nostra città, Dina (all’anagrafe Secondina) e Delfina (all’anagrafe Terzina) Fasano. Solo sorelle? No, di più, gemelle monozigote. C’era qualche differenza evidente nel carattere. Ad esempio? Se una era più timida l’altra era più esuberante, poi una era particolarmente abile con i numeri e l’altra nemmeno un po’. Ma avevano in comune una cosa che nessuno avrebbe mai potuto togliere loro: l'abilità canora. Sì, nonostante in perfetta armonia nessuna delle due lo ammettesse. Negli anni diventarono il Duo Fasano. Cantavano sì, ma studiavano anche. Nel 1941 portarono a termine gli studi e presero il diploma magistrale.

Prima edizione Festival di Sanremo

Un giorno vennero avvicinate dal musicista Carlo Alberto Prato, uno dei grandi nomi dell’Eiar (Ente Italiano per le Audizioni Radiofoniche) che chiese solo se sapessero cantare. In coro risposero “no”, ma poi, incoraggiate dai genitori, parteciparono a un’audizione alla sede Eiar di via Verdi. Cantarono “Pippo non lo sa” e da lì cominciò il loro viaggio nella musica. Il fatto curioso è che pare avessero due voci completamente diverse, una era contralto e l’altra soprano, ma ugualmente belle e armoniose mescolate insieme. Negli anni si esibirono nei locali torinesi e, una volta entrate nell’orchestra di Cinico Angelini, parteciparono a trasmissioni radiofoniche e incisero dei 78 giri. Così arrivarono al debutto a Sanremo: cantarono non uno ma ben otto brani come soliste o accompagnatrici della Pizzi e di Togliani. E poi? Parteciparono ad altre quattro edizioni del Festival della Canzone Italiana: la seconda nel 1952, poi nel 1954, ancora nel 1957 e nel 1958. All’edizione del 1957 riconduciamo la Casetta in Canadà, cantata insieme a Carla Boni e Gino Latilla.

Ve la ricordate? Qualcuno forse non la conoscerà, ma oggi siamo avvantaggiati da Internet!

Negli anni Sessanta le due gemelle portarono la loro musica anche fuori Italia, ad esempio in Spagna, Australia, Argentina e Cecoslovacchia.

Negli anni Settanta tornarono in Italia e collaborarono con Paolo Conte, ma scelsero di usare i cognomi da sposate. Il loro ultimo 45 giri risale al 1983. Pare che in quegli anni fossero un po’ stupite e amareggiate dall’avvento delle basi preregistrate in sostituzione dell’orchestra in sala d’incisione.

Era il 1986 quando il Presidente della Repubblica di allora, Francesco Cossiga, le nominò benemerite della cultura musicale e canora italiana. Due anni dopo si ritirarono definitivamente, per trascorrere gli anni a seguire nella totale riservatezza.

Togliani e il Duo Fasano

 Dina morì il 22 novembre 1996, Delfina il 15 dicembre 2004. L’ultimo saluto venne dato a entrambe nella chiesa della Beata Vergine delle Grazie in Crocetta. Riposano al Cimitero Monumentale di Torino.


Cerca nel giornale

CLICCA SUL BANNER E VEDI LA PROMOZIONE


Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

 

 

 

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com