facebooktwitter

nonsolocontro2017

7344384 Visualizzazioni

immagine 1 dx descrizione perche nuova etichettatura

 

 Via libera della Ue alla proposta italiana

Contro gli attacchi alla dieta mediterranea di Nutriscore francese e i semafori inglesi

na.ber.

Nutrinform Battery  - l’etichetta nutrizionale a batteria - salva il Made in Italy dagli attacchi del Nutriscore francese e dei semafori inglesi. Nutrinform Battery è il modello alimentare italiano basato sulla dieta mediterranea, studiato e ammirato in tutto il mondo e non solo per l'eccezionale qualità dei prodotti, ma anche per i benefici alla salute.

Ebbene, Nutriscore e i semafori inglesi hanno tentato di penalizzare tutto ciò. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare la valutazione positiva della Commissione europea sul decreto interministeriale (Sviluppo Economico, Salute, Politiche Agricole) relativo a un sistema di etichettatura nutrizionale alternativa al modello che si sta diffondendo nei paesi del nord Europa. Un modello che, sotto la spinta delle multinazionali, boccia ingiustamente quasi l’85% in valore del Made in Italy che la stessa Ue dovrebbe invece tutelare e valorizzare.

battery label

«Si tratta  - precisa Coldiretti - di sistemi fuorvianti, discriminatori e incompleti che finiscono per escludere paradossalmente dalla dieta alimenti sani e naturali che da secoli sono presenti sulle tavole per favorire prodotti artificiali di cui in alcuni casi non è nota neanche la ricetta. Si rischia di promuovere bevande gassate con edulcoranti al posto dello zucchero e di sfavorire elisir di lunga vita come l’olio extravergine di oliva considerato il simbolo della dieta mediterranea, ma anche specialità come il Grana Padano, il Parmigiano Reggiano ed il prosciutto di Parma le cui semplici ricette non possono essere certo modificate».

Il presidente nazionale della più grande associazione di categoria aricola, Ettore Prandini denuncia:

«È inaccettabile spacciare per tutela del consumatore un sistema che cerca invece di influenzarlo nei suoi comportamenti orientandolo a preferire prodotti di minore qualità. L’equilibrio nutrizionale va ricercato tra i diversi cibi consumati nella dieta giornaliera come prevede la proposta italiana del sistema a batteria».

Confronto etichetta a batteria nutri score

La proposta presentata dall’Italia che ha avuto il via libera dall’Europa, prevede etichette nutrizionali che ricordano le batterie degli smartphone. Non saranno dunque i colori a rappresentare i cubi “buoni” e quelli “cattivi”, nessun semaforo com’è accaduto in altri Paesi europei.

A realizzare questo sistema di etichettatura “a batteria” è stato un gruppo di lavoro formato da nutrizionisti ed esperti di marketing, con la partecipazione delle associazioni di categoria e dei Ministeri dello Sviluppo economico, Salute, Agricoltura, Affari esteri e cooperazione internazionale. Sarà un'icona a forma di batteria ad indicare la presenza di calorie, grassi, grassi saturi, zuccheri e sale negli alimenti, per porzione. La parte carica della batteria rappresenta graficamente la percentuale di energia o di nutrienti contenuta in una singola porzione, permettendo così di capirlo visivamente.

«L’etichetta nutrizionale dei prodotti alimentari Nutrinform Battery, non attribuisce presunti “patentini di salubrità” a un alimento – conclude la Coldiretti – ma soprattutto esclude i prodotti a marchio Igp e Dop per le specifiche caratteristiche di eccellenza evitando così il rischio di confondere il consumatore con ulteriori segni distintivi in etichetta».

lità di tanti prodotti tipici del made in Italy, ma anche per i benefici che ne derivano in termini di salute della popolazionel modello alimentare italiano, basato sulla dieta mediterranea, è studiato e ammirato in tutto il mondo, non solo per la eccezionale qualità di tanti prodotti tipici del made in Italy, ma anche per i benefici che ne derivano in termini di salute della popolazione

 


Cerca nel giornale

banner farmacia

 Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

SPORT

Gli esperti

Image Mercoledì, 24 Febbraio 2021
L'osso di pelle per cani: pericoloso e tossico

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com