facebooktwitter

nonsolocontro2017

7403942 Visualizzazioni

surgelato

Modalità diverse per i diversi alimenti

È consigliabile non superare i sei mesi di conservazione

Paolo Maria Salzotto

La cosa migliore da fare è sempre utilizzare cibi freschi, ma quando questo non  è possibile si possono usare i cibi surgelarti, o congelarli al meglio in casa. ⁣Esistono molti modi per farlo: vediamo i migliori, anche dal punto di vista antibatterico. ⁣

Come congelare ⁣

⁣La carne va privata del grasso e deve essere già frollata (la frollatura è un processo di riposo dopo l’abbattimento che consente alla carne di essere più morbida). La selvaggina deve essere pulita e tagliata a pezzi (più piccoli sono, più veloce sarà il congelamento). ⁣

⁣Il pesce deve essere fresco, perché si deteriora molto rapidamente. Da tener presente che i pesci più magri si conservano per un tempo più lungo rispetto a quelli più grassi (sgombro, tonno, salmone). ⁣

⁣I molluschi possono essere congelati dopo essere stati sgusciati, per cui è molto consigliato prenderli freschi (anche perché freschi sono sempre senza sale aggiunto). I crostacei vanno privati della testa e congelati crudi, al contrario dell’aragosta, che deve essere sbollentata e fatta raffreddare prima di essere risposta nel freezer. ⁣

⁣La verdura può essere congelata dopo essere stata scottata in acqua bollente e successivamente raffreddata in acqua fredda. Deve essere freschissima. I cibi ad alto contenuto di liquidi non si prestano ad essere congelati, perché durante lo scongelamento perderebbero tutta l’acqua risultando immangiabili, per cui non è consigliato congelare sedano, cipolle, cetrioli, insalata. ⁣

⁣La frutta, prima di essere congelata, deve essere pulita accuratamente con un panno asciutto. Vale lo stesso discorso della verdura sulla perdita di liquidi, ecco perché è consigliato conservare la frutta sbucciata. È consigliato prenderla fresca e senza zuccheri aggiunti, evitando sciroppi e dolcificanti vari. ⁣

⁣Il latte non sopporta temperature troppo basse: si può congelare quello pastorizzato. Il burro può essere congelato a piccoli pezzi, massimo da 250 g. ⁣

⁣Gli impasti per il pane, la pizza, la pasta frolla, la paste brisé, la pasta sfoglia si prestano ad essere congelati e sono molto pratici. Il pane, congelato quando è ancora molto fresco, mantiene la sua fragranza al momento dello scongelamento. ⁣

⁣I cibi cotti possono essere congelati: un buon consiglio è di dividerli in porzioni in modo da poterli riutilizzare al bisogno. ⁣

Le uova possono essere congelate solo private del guscio, separando i tuorli dagli albumi. ⁣

Conclusione ⁣

⁣È sempre preferibile avere gli alimenti freschi, ma se questo non è possibile congelarli. La cosa migliore è attenersi al tipo di alimento e velocizzarne più possibile il congelamento impostando una temperatura del freezer più bassa possibile. ⁣Suggerisco di aggiungere agli alimenti un foglietto con la data di congelamento e di non superare comunque i sei mesi di conservazione.


Cerca nel giornale

banner farmacia

 Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

Gli esperti

Image Mercoledì, 03 Marzo 2021
Ipertiroidismo felino: diagnosi e terapia

SCIENZA

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com