facebooktwitter

nonsolocontro2017

7006053 Visualizzazioni

app immuni

Rispetto al 1 ottobre su 350mila dispositivi in più

«Questa app significa tenere lontano anche il rischio di nuove restrizioni»

Mariaelena Spezzano

Vi ricordate quando a giugno è stata lanciata App Immuni? E vi ricordate che dopo solamente 24 ore era già su 500 mila dispositivi? Ora, fate 7.036.898- 6.779.118. L’avete fatto? La prima cifra del calcolo coincide col numero di utenti che ad oggi hanno scaricato l’applicazione, che al 1 ottobre erano 6.779.118. Dal risultato si evince che dal 1 ottobre su più di 350 mila dispositivi è stata installata App Immuni.

Non è un caso che l’incremento di download dell’applicazione, reazione nei confronti di una situazione ancora palesemente pilotata da un virus che non dà tregua, sia direttamente proporzionale alla crescita dei casi di contagio da Coronavirus.

Il messaggio del consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza, Walter Ricciardi: 

«Se la maggior parte della popolazione scaricasse Immuni, avremmo uno strumento straordinario per mettere sotto controllo l'epidemia», le parole del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, «Immuni è un imperativo morale» e del sindacato nazionale dei medici ospedalieri, Anaao- Assomed, «scaricate l'app Immuni. Aiutateci a tenere bassa la pressione sugli ospedali. Aiutateci a garantire le cure anche ai malati non Covid-19» fanno parte dell’iniziativa «Scarica Immuni» lanciata dal governo che dall’inizio del mese fino all'11 ottobre costituirà un’esortazione ad attivare dell’app.

download app immuni

La campagna si affianca, inoltre, al progetto che a partire dal 17 ottobre coinvolgerà App Immuni in una sorta di “fase due”, durante la quale, secondo le aspettative, essa funzionerà in relazione alle sue omologhe in Germania e Irlanda.

Reduci dal lockdown, memori e testimoni di giorni e mesi anonimi di una realtà che ha cambiato e stravolto le nostre vite, confrontandoci inevitabilmente con questa situazione delicata e precaria che ci appartiene e ci coinvolge, la premura, l’attenzione, il rispetto delle regole che ci hanno accompagnati non devono venire meno. In aggiunta, il fatto che ci siamo parzialmente riappropriati della nostra quotidiana non ci autorizza a pensare e convincere noi stessi che il peggio sia passato, speranza che nutriamo e che possiamo trasformare in realtà nel minor tempo possibile anche grazie all’attivazione di App Immuni, come è stato confermato anche da Speranza ed dal sottosegretario all’Editoria, Andrea Martella:

«Siamo a un punto cruciale nella battaglia contro il coronavirus e dotarsi di questa app significa tenere lontano anche il rischio di nuove restrizioni che impatterebbero negativamente sul Paese proprio mentre sta ripartendo». 

Insomma, in fondo si tratta di indossare una mascherina e scaricare un’applicazione.


Cerca nel giornale

banner farmacia

 Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

SPORT

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com