facebooktwitter

nonsolocontro2017

7884340 Visualizzazioni

colite

 L'importante ruolo dell'alimentazione

 Colpisce un italiano su cinque e in prevalenza donne, dal 10 al 20% della popolazione dei Paesi Occidentali

Paolo Maria Salzotto

Coaching Nutrizionale⁣⁣

salzotto

Colpisce 1 italiano su 5, in prevalenza donne, e nei casi più gravi può condizionare profondamente la vita quotidiana di chi ne soffre.

Il colon irritabile è un insieme di sintomi dell’apparato digerente caratterizzati da dolore, gonfiore addominale e transito difficoltoso. Questi disturbi sono molto diffusi e riguardano tra il 10 e il 20% della popolazione dei Paesi occidentali, con forte prevalenza nel sesso femminile. Molti sono i meccanismi alla base di questa problematica ma spesso la colite è legata alla nutrizione. Non dimenticare che ogni giorno mangi quasi 2 chili di cibo. Fattori di innesco della colite: alterazioni del microbiota intestinale cioè del batteri naturalmente presenti nel tuo intestino; alterazioni della permeabilità intestinale cioè alterazione delle difese intestinali; infiammazione intestinale da cibo o da uso di farmaci.

Ruolo dell’alimentazione

Questa realtà è nota ai professionisti della nutrizione perché i pazienti colitici riferiscono spesso di soffrire di disturbi peggiori quando mangiano certi cibi. Tra i cibi che peggiorano i sintomi intestinali sono i FODMAPs, dall’acronimo inglese. I Fodmaps sono zuccheri (carboidrati a catena corta) che trovi in verdura, frutta, latte e polioli. Sono molecole la cui digestione è, per molte persone, così lenta da provocarne un accumulo nell’intestino, diventando un buon pasto per i batteri intestinali che producono quindi molto gas. La dieta con bassa presenza di fodmaps è efficace nella riduzione e nel trattamento dei sintomi della colite ma difficile da attuare per la difficoltà di comprendere quale sia il cibo responsabile da escludere: per esempio fruttosio e lattosio sono molto frequenti nel cibo industriale. Vi sono anche persone che, pur negative alla celiachia, beneficiano di un’alimentazione priva di glutine. Questi pazienti hanno la cosiddetta sensibilità al glutine non celiaca (NCGS) che viene trattata con una dieta di esclusione.

frutta

Ruolo degli acidi grassi

L’infiammazione cronica, sia intestinale che dell’intero corpo è frequente nei colitici. Questa condizione porta all’attivazione intestinale dei linfociti ed immette in circolo una forte presenza di citochine infiammatorie. Parlando di infiammazione entrano in gioco gli acidi grassi polinsaturi (Omega 3) da cui partono le molecole che inducono o risolvono l’infiammazione. Poiché la presenza di Omega-3 nell’uomo è assicurata da fonti alimentari, è evidente il ruolo centrale della dieta nel bilanciamento dei processi pro e antinfiammatori. Alcuni studi hanno riscontrato una maggior presenza di acido arachidonico (un acido omega-6 infiammatorio) e citochine infiammatorie nel sangue di una popolazione di donne con colite attiva.

salmone

Soluzioni

Spesso i pazienti che soffrono di colite sono insoddisfatti della poca efficacia dei trattamenti ricevuti oppure frustrati dagli effetti secondari dei farmaci. In attesa di nuovi farmaci più attivi e meno dannosi per questi disturbi è fondamentale seguire in modo attento alcuni punti fermi: curare attentamente la dieta per il benessere intestinale e delle mucose intestinali con l’apporto ad ogni pasto di fibre vegetali, legumi e grassi (unico condimento consentito: olio EVO); introdurre cicli di integrazione di fermenti lattici a rotazione di ceppi specifici per questo problema intestinale; una buona integrazione di Omega 3 , in modo personalizzato per garantire che le vie metaboliche omega-3 e 6 lavorino in senso antinfiammatorio. 

Sarò franco: le persone che soffrono di colite hanno spesso ricevuto cure inadeguate, o i loro problemi sono stati sottovalutati (anche da loro stessi). Esistono protocolli che possono garantire miglioramenti impressionanti della patologia, ma non sono immediati.


Cerca nel giornale

banner farmacia


 


Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

Gli esperti

SCIENZA

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com