facebooktwitter

nonsolocontro2017

3783793 Visualizzazioni

bichiere acqua

 

Tanti consigli da attuare insieme o singolarmente

Come prima cosa prova a bere un bicchiere d'acqua

Paolo Maria Salzotto

Anche a te sarà capitato di avere un attacco di fame. E quando arriva, arriva. Potresti desiderare qualcosa di dolce oppure anche di salato, come pizza o altri cibi grassi o fritti.
Gli attacchi di fame spesso colgono impreparati ed è difficile resistervi. A parte le carenze di sodio, non ci sono prove del fatto che gli attacchi di fame siano causati da carenze nutritive. È molto più probabile che siano causati da fattori esterni come la carenza di sonno o particolari abitudini alimentari o il sesso della persona.
Ecco un piano di emergenza da attuare quando hai attacchi di fame improvvisi. Questi consigli sono ordinati secondo la facilità con cui puoi metterli in pratica, ma ti consiglio di provarli tutti per ottenere più risultati.

Bevi acqua
Il modo più semplice di bloccare un attacco di fame è di bere un bel bicchiere d’acqua e aspettare alcuni minuti. Anche se la voglia di mangiare non sparirà del tutto, sarà attenuata dalla sensazione di avere lo stomaco pieno, di acqua.

Distraiti
Il modo migliore per placare un attacco di fame è non pensarci. Per questo giocare con il cellulare per alcuni minuti potrebbe risolvere il problema. Uno studio ha scoperto che giocare a Tetris per tre minuti può alleggerire anche gli attacchi di fame.

Bevi un caffè
Il caffè potrebbe influire ancora di più sul senso di fame rispetto all’acqua. Secondo alcuni studi, chi beve un caffè tende a mangiare di meno dopo. Anche se finisci col cedere e mangiare, mangi meno.

Lavati i denti
Tempo due giorni e questo trucchetto darà già i suoi frutti. Lavarsi i denti serve soprattutto ad imbrogliare la mente, inviando il segnale che l’ora dei pasti è finita e anche se questo non dovesse funzionare, il sapore di menta nella bocca può togliere la voglia di mangiare qualcosa dopo.   

Voglia di dolce
Di solito le voglie di dolce sono più difficili da contenere rispetto a quelle di cibo salato, ed ecco perché ti do consigli extra e alimenti alternativi per bloccare le voglie di dolce.

Mangia più proteine
Le proteine sono i migliori alleati contro gli attacchi di fame ed ecco perché:
riducono gli attacchi di fame
riducono il desiderio di mangiare di notte
saziano più a lungo 

Fai un allenamento leggero
Prima di iniziare a fare 100 flessioni (sempre se riesci), tieni a mente che: un allenamento intenso potrebbe scatenare la fame mentre un allenamento a bassa intensità, come una camminata leggera o un allenamento senza attrezzi a casa potrebbe avere gli effetti opposti. Una ricerca ha dimostrato che dopo un allenamento di bassa intensità si mangia metà della quantità di cioccolato che si sarebbe mangiato in condizioni normali.

Evita di arrivare ad avere troppa fame
Più si ha fame e più sarà difficile controllare gli attacchi di fame! Si consiglia di pianificare prima i pasti e di avere sempre a portata di mano uno snack sano da fare quando vuoi placare la fame.

E per calmare gli attacchi di fame a lungo termine...

Dormi a sufficienza
Dormire poco influenza l’appetito e aumenta gli attacchi di fame. Spesso l’importanza del sonno è sottovaluta quando si parla di fitness e perdita di peso.
Ormai ci si abitua a dormire meno e si finisce per non notare gli effetti negativi che la carenza di sonno ha sul nostro organismo, come avere sempre fame o essere spesso scontenti. Questi effetti si attribuiscono spesso ai problemi a lavoro o allo stress generale. Se non dormi bene, forse vai a letto all’ora sbagliata.

Sii consapevole quando mangi
Cosa vuol dire? Mindfulness significa essere sempre presenti e prestare attenzione a quello che ci circonda. Questa attitudine può essere anche applicata quando si mangia, prestando più attenzione al cibo che ingeriamo.
Un esperimento ha analizzato gli effetti della mini meditazione se fatta prima dei pasti oppure quando si ha un attacco di fame e aveva come obiettivo le emozioni legate al cibo. I risultati dell’esperimento hanno evidenziato un effetto positivo e la diminuzione degli attacchi di fame sia come frequenza che come intensità.

Pensa a lungo termine

È difficile che un attacco di fame sparisca semplicemente pensandoci sul momento, ma pensare alle conseguenze che si hanno a lungo termine potrebbe aiutare. Tra le conseguenze:
livelli di energie più bassi
sbalzi di umore e più malumore
rischio di obesità e diabete.
Lo sapevi? Il comfort food include tutti quegli alimenti che danno un senso di soddisfazione una volta mangiati (che sia junk food o dolci). Uno studio ha però sfatato questo mito del comfort food come consolazione e suggerisce di optare per alimenti sani in alternativa.

Conclusione
Non c’è una soluzione immediata per fermare gli attacchi di fame ma ci sono diversi opzioni che possono essere d’aiuto.
L’ideale sarebbe provare tutte le opzioni, iniziando dal bere l’acqua o un caffè oppure aumentare la quantità di proteine o mangiando con più attenzione.


Cerca nel giornale

SPORT

Gli esperti

Image Giovedì, 19 Marzo 2020
Cuccioli orfani, che fare?

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Più letti

Ultime news

Martedì, 10 Settembre 2019
Otto consigli per perdere peso
Venerdì, 03 Maggio 2019
Lo yeti esiste. Forse
Mercoledì, 20 Febbraio 2019
Sono dello scorpione, o forse no?

Video del giorno

A CURA DI:

  • parole musica aParole & Musica onlus

  • Periodico fondato da Parole e Musica nel 1995
    Registrazione:
    n. 4839 del 18/01/1995 rilasciata dal Tribunale di Torino.
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: 339 7348994 o 393 5542895

  •  Il tuo 5 per mille a Parole & Musica onlus
  • biglietto 5 per mille2
  • Per destinare il 5 per mille a Parole & Musica onlus è sufficiente indicare il codice fiscale 92017360014 e apporre la firma nell'apposito riquadro del 730, CUD o modello unico.