facebooktwitter

nonsolocontro2017

5241452 Visualizzazioni

silvano gallus

 

 I più recenti premi Ignobel per la medicina

Tra i vincitori anche l'italiano Silvano Gallus

Luigi Benedetto

Ricercatori di tutto il mondo sono al lavoro per cercare un vaccino e un farmaco per debellare il Coronavirus. Nell’augurare a tutte queste persone la migliore delle fortune (per loro e quindi per tutti noi), alleggeriamo un po’ l’atmosfera andando a curiosare nel lavoro di ricercatori che si sono aggiudicati il premio...Ignobel per la medicina.


Nel 2019 il poco ambito riconoscimento è andato a Silvano Gallus, per aver raccolto prove del fatto che la pizza protegge da determinate malattie, ammesso che sia preparata e consumata in Italia (purtroppo il Coronavirus non rientra tra queste).


Nel 2018 il premio era andato a Marc Mitchell e David Wartinger, per aver dimostrato che andare sulle montagne russe può liberare dai calcoli renali.


2017: trionfano Jean-Pierre Royet, David Meunier, Nicolas Torquet, Anne Marie Mouly e Tao Jiang, che analizzano l’attività cerebrale dei volontari mentre annusano formaggi puzzolenti, arrivando alla conclusione che esiste una zona del cervello che si attiva nei soggetti a cui non piace il formaggio.


2016: lo staff di Christoph Hemechen scopre che, se si ha prurito sul lato sinistro del corpo lo si può alleviare guardandosi allo specchio e grattando il lato destro, e viceversa.

christoph helmechen


2015: premio a due gruppi, composti da scienziati giapponesi, slovacchi, americani, inglesi e tedeschi, per aver studiato i benefici e le conseguenze biomediche di baci intensi e altre attività intime e interpersonali. Pare che la fila delle aspiranti cavie sia stata lunghissima...


2014: gli americani Ian Humphreys, Walter Belenky e James Dworkin, e l’indiano Sonal Sarayaper trovano un rimedio per il trattamento delle epistassi più incontrollabili attraverso l’inserimento nelle narici di una striscia di carne di maiale affumicata.


2013: premio ad un team giapponese per aver determinato l’effetto dell’ascolto di un’opera nei topi sottoposti a trapianto di cuore. Minnie ringrazia...


2012: i francesi Emmanuel Ben-Soussan e Michel Antonietti per aver messo in guardia i medici che eseguono colonscopie su come ridurre al minimo le possibilità che i loro pazienti esplodano per un’esplosione di gas. Non è dato conoscere il dato di pazienti partiti come fuochi pirotecnici prima di tale scoperta.


2011: scienziati olandesi, belgi, americani e australiani riescono a dimostrare che la gente prende decisioni migliori su alcune cose e peggiori su altre quando ha un bisogno urgente di urinare. I pannoloni hanno vanificato il fondamentale studio...


2010: i ricercatori di due università oldandesi, quella di Amsterdam e quella di Tilburg, scoprono che i sintomi dell’asma possono essere trattati con un giro sulle montagne russe. Se poi uno oltre all’asma ha anche i calcoli renali, risolve due problemi in un colpo solo...


2009: l’americano Donald Unger per aver indagato una delle possibili cause dell’artrite delle mani, scrocchiando diligentemente le dita della sua mano sinistra, ma non quelle della destra, ogni giorno per sessant’anni. Ora lo chiamano Mr. Svitol

donald unger


2008: un gruppo di studiosi della Duke University, del Mit, dell’Università di Stanford e dell’Insead di Singapore dimostrano in modo incontrovertibile che i placebo più costosi sono più efficaci di quelli economici. Bastava chiedere a una qualunque agenzia di pubblicità...


2007: l’inglese Brian Witecombe e l’americano Dan Meyer, si impongono per il loro penetrante articolo medico “Effetti collaterali dell’ingoiare spade”.


2006: Francis Fesmire per il suo studio sull’interruzione del singhiozzo resistente attraverso il massaggio rettale digitale. Comodo, tra l’altro...


2005: Greg Miller, del Missouri, per aver inventato Neuticles, una protesi per rimpiazzare i testicoli dei cani, disponibili in tre diverse misure e tre diversi gradi di durezza. Peccato solo che non esistano anche tre tinte diverse...


2004: Steven Stack, della Wayne State University di Detroit, e James Dundiach, dell’Auniversità di Aubum, in Alabama, per lo studio “L’effetto della musica country sul suicidio”.


2003: allo staff dell’University College di Londra, per aver dimostrato che l’ippocampo dei tassisti londinesi è più sviluppato di quello degli altri cittadini. I tassisti ringraziano.


2002: Chris McManus dell’University Collage di Londra (un vero coacervo di geni) per l’articolo “Asimmetria dello scroto nell’uomo e nella scultura antica”. Bastava usare una bolla d’aria...


2001: Peter Barss della McGill University, in Canada, per il rapporto medico sulle “Ferite dovute alla caduta delle noci di cocco”. Che, come tutti sanno, in Canada abbondano.


2000: agli scienziati di due università olandesi per l’articolo “Imaging dei genitali maschili e femminili con la risonanza magnetica durante il coito e l’eccitamento sessuale femminile”. Passino i risultati...ma due parole su come si è svolta concretamente la ricerca?

 

sostienicinew1


Cerca nel giornale

Gli esperti

Image Giovedì, 30 Luglio 2020
I gatti da Guinness dei Primati

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Ultime news

Martedì, 10 Settembre 2019
Otto consigli per perdere peso
Mercoledì, 01 Gennaio 2020
Come combattere gli attacchi di fame
Domenica, 28 Giugno 2020
Cartine stradali, quanta nostalgia
Venerdì, 03 Maggio 2019
Lo yeti esiste. Forse

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com