facebooktwitter

nonsolocontro2017

4916448 Visualizzazioni

vita migliore

 

Il virus ci accompagnerà a lungo

«Uno stile di vita sano ci permette di affrontare al meglio questa sfida»

Paolo Maria Salzotto

In questi mesi siamo diventati tutti un po' virologi ed infettivologi, vista la mole di informazioni che ci si sono riversate addosso da tutti i media e dai social. Ma ci sono alcuni dati che dovresti tenere a mente per riprendere in mano la tua vita e non lasciare che questa esperienza diventi solo un incubo passato.
Secondo “Science”, l'epidemia di Coronavirus sarà stagionale, fino al 2022. Il virus pandemico diventerebbe stagionale, un po' come l'influenza.

Aggiungo. In Italia, l’età media dei pazienti deceduti da Sars-CoV-2 è di 79 anni. Il 14.5% delle persone decedute aveva una patologia preesistente; il 20% aveva due patologie e il 61,5% delle persone decedute aveva più di tre patologie preesistenti. Solo il 3,3% delle persone decedute positive al Covid-19 non aveva altre patologie. Oltre la metà delle persone ricoverate ha pressione alta, il 21% problemi cardiaci, il 18% il colesterolo alto, il 17% il diabete.

Ricorda che quasi venti milioni di italiani sono in sovrappeso o obesi. Con circa 2 milioni di persone con più di 85 anni l’Italia è il Paese più longevo in Europa e pure anche il più vecchio, dato che facciamo pochi bambini. Non mi piacciono le polemiche, ma una seria politica nazionale di aiuto alle famiglie, in Italia non è mai esistita.

 Circa il 30% della popolazione patisce di Sindrome Metabolica, un insieme di fattori di rischio in grado di aumentare la possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari, ictus e diabete di tipo 2. I principali fattori di rischio cardiovascolare (pressione arteriosa, colesterolo, trigliceridi e glicemia) peggiorano con l’eccesso di peso.

Conclusione. È possibile che il Covid-19 ci accompagni ancora a lungo. Il virus colpisce in modo più severo la popolazione anziana e con pregresse malattie, specie chi soffre di patologie cardiovascolari.

Gli Italiani sono sempre più anziani, sovrappeso e più a rischio di malattie cardiovascolari.

La sede delle difese immunitarie è nell’intestino, e un accumulo di grasso viscerale (non le maniglie, ma il grasso contenuto nella cavità addominale) infiamma gli organi interni che sono quindi meno reattivi.

Puoi adottare ogni isolamento sociale possibile, sperare nelle nuove cure farmacologiche, augurarti di trovare un vaccino efficace, ma per ritornare a vivere dopo questa esperienza bisogna pensare a vivere bene.
Uno stile di vita sano, una alimentazione più bilanciata ed una buona attività fisica sono necessari per affrontare con forza le sfide.

Che fare? Riprogramma il tuo benessere e la tua vita. Smetterò di parlare di pandemia e troverai di nuovo consigli per stare bene e imparare a vivere bene e più a lungo.

Tengo molto ad educare le persone ad uno stile di vita migliore. E vogliamo essere al tuo fianco per aiutare te e le persone che ami a fare scelte mirate di benessere.


Cerca nel giornale

SPORT

Image Giovedì, 02 Luglio 2020
Dimissioni in casa del River Leini

Gli esperti

SCIENZA

Image Domenica, 28 Giugno 2020
Cartine stradali, quanta nostalgia

COLLEZIONISMO

adsense3

Ultime news

Martedì, 10 Settembre 2019
Otto consigli per perdere peso
Mercoledì, 01 Gennaio 2020
Come combattere gli attacchi di fame
Domenica, 28 Giugno 2020
Cartine stradali, quanta nostalgia
Venerdì, 03 Maggio 2019
Lo yeti esiste. Forse

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com

adsense1

adsense2