facebooktwitter

nonsolocontro2017

6459560 Visualizzazioni

neuralink1

 Potrebbe essere una rivoluzione per la Medicina

Il progetto è di Neuralink, la società del miliardario e visionario imprenditore Elon Musk

na.ber.

E' l'ultima sfida in ordine di tempo, lanciata dall'imprenditore miliardario Elon Musk, fondatore di Tesla che con la sua azienda Neuralink sta realizzando un chip in grado di connettere il cervello ad un computer. Una vera e propria rivoluzione nel mondo della Medicina perchè il sistema sarebbe n grado di entrare nel cervello umano per curare malattie come paralisi, cecità e problemi legati alla frattura della colonna vertebrale.

Moonshot è il nuovo tipo di chip impiantabile già presentato attraverso la dimostrazione con un maiale di nome Gertrude, in un evento trasmesso in streaming (forse anche per trovare menti brillanti che si appassionino al progetto) dal vivo.  Musk ha svelato tre maialini non così piccoli: uno che non aveva un impianto dalla sua società di interfaccia cervello-computer, Neuralink; uno che era stato impiantato in passato; e Gertrude, che attualmente ha un prototipo del dispositivo.

106683071 1598658200991 neuralink pig 999x562

Gertrude si è trascinata intorno alla sua penna,ha annusato il terreno e mangiato, mentre forti bip e segnali acustici riempivano l'aria e un display mostrava picchi in tempo reale della sua attività cerebrale. Musk ha spiegato che Gertrude aveva l'impianto inserito nella sua testada  due mesi  e che si collegava ai neuroni nel suo muso. Quando ha toccato qualcosa con il muso, infatti, ha emesso picchi neurali rilevati dagli oltre mille elettrodi nell'impianto.

Ma come funziona?

L’apparecchio delle dimensioni di una moneta - al momento è in fase sperimentale sugli animali - andrà a stimolare i neuroni e dovrebbe collegarsi al telefono cellulare attraverso una serie di applicazioni al momento ancora  in fase di progettazione. Un esempio? Ad esempio la frattura della colonna vertebrale produce l’interruzione della trasmissione di impulsi elettrici dal cervello alla parte del corpo rimasta isolata. L’apparecchio della Neuralink potrebbe andare a ripristinare questo collegamento con l’installazione di due pezzi, uno nella scatola cranica e uno sotto la frattura. 

Elon Musk

E, i costi?

Se il programma dovesse essere portato a termine, sarebbe lanciato a prezzi inevitabilmente elevati. Lo scopo è però quello di abbassare i costi in tempi brevi arrivando a poche migliaia di euro.

La strada, tuttavia, è ancora lunga e irta di ostacoli

 

 


Cerca nel giornale

SPORT

Gli esperti

COLLEZIONISMO

Image Sabato, 28 Novembre 2020
Pronta la nuova traduzione del Messale

Ultime news

Martedì, 10 Settembre 2019
Otto consigli per perdere peso
Mercoledì, 01 Gennaio 2020
Come combattere gli attacchi di fame
Domenica, 28 Giugno 2020
Cartine stradali, quanta nostalgia
Venerdì, 03 Maggio 2019
Lo yeti esiste. Forse

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com