facebooktwitter

nonsolocontro2017

1940275 Visualizzazioni

CSIRO Bees 1

 

Il progetto messo a punto dai ricercatori dell'Università di Washington

Trattori intelligenti, droni e bombi cyborg: il futuro dell'agricoltura che diventerà di precisione

Insetti che si trasformano in sensori ambientali per monitorare le colture nei campi? Non è fantascienza. Secondo i ricercatori dell’Università di Washington è possibile. I ricercatori hanno, infatti, realizzato dei micro-zaini hitech per bombi, insetti impollinatori della famiglia delle api. Volando di fiore in fiore alla ricerca di nettare, questi insetti, sarebbero in grado, secondo i ricercatori, grazie proprio al loro zainetto tecnologico – un minuscolo sensore – di raccogliere tutte le informazio i utili agli agricoltori per tenere costantemente sotto controllo temperatura, umidità e condizioni di illuminazione delle loro coltivazioni. Un’attività svolta personalmente dagli stessi coltivatori per migliaia di anni e attualmente affidata ai droni, che sorvolano i campi fornendo le informazioni indispensabili per una conduzione scientifica del lavoro. Indispensabile non solo per ottimizzare la resa dei terreni, ma anche per ridurre quanto più possibile il consumo di risorse, l’acqua ad esempio. Il problema dei droni, tuttavia è che la loro autonomia è ancora piuttosto limitata e quindi non solo sono frequenti le pause per la ricarica, ma serve anche personale specializzato per pilotarli. I bombi con il loro zainetto tecnologico potrebbero veramente rappresentare la soluzione.

Come funzionerebbe? Triangolando attraverso una serie di antenne, situate ai margini del campo da controllare, la posizione di ogni bombo. Attualmente ogni bombo riesce a collezionare solo 30 Kb di dati al giorno, ancora pochi, ma comunque abbastanza per ipotizzare un futuro sviluppo di questa tecnologia.

Il passo successivo dei ricercatori sarà equipaggiare i bombi anche con una microtelecamera capace di inviare in tempo reale agli agricoltori anche le immagini delle piante. Così l’agricoltore potrà anche controllare la crescita e la salute.

                                                                                   


Cerca nel giornale

SPORT

Gli esperti

Image Giovedì, 18 Luglio 2019
Pericoli cui i cani sono esposti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Ultime news

Venerdì, 03 Maggio 2019
Lo yeti esiste. Forse
Mercoledì, 20 Febbraio 2019
Sono dello scorpione, o forse no?
Martedì, 29 Gennaio 2019
Quando la musica fa venire i brividi
Lunedì, 25 Febbraio 2019
L'aereo cargo più grande del mondo

Video del giorno

A CURA DI:

  • parole musica aParole & Musica onlus

  • Periodico fondato da Parole e Musica nel 1995
    Registrazione:
    n. 4839 del 18/01/1995 rilasciata dal Tribunale di Torino.
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: 339 7348994 o 393 5542895

  •  Il tuo 5 per mille a Parole & Musica onlus
  • biglietto 5 per mille2
  • Per destinare il 5 per mille a Parole & Musica onlus è sufficiente indicare il codice fiscale 92017360014 e apporre la firma nell'apposito riquadro del 730, CUD o modello unico.