facebooktwitter

nonsolocontro2017

9217453 Visualizzazioni

romanisio

Livio Romanisio

Stroncato da una lunga malattia

Da anni gestiva l'autodromo di Lombardore

Luigi Benedetto

Il suo nome è indissolubilmente legato al mondo delle quattro ruote. Ad una disciplina che non ha la visibilità della Formula Uno o dei rally, ma che in quanto a fascino e spettacolo non ha nulla a da invidiare alle “cugine” più famose: l’autocross. 

Per oltre quarant’anni Livio Romanisio ha percorso le piste ai quattro angoli dell’Italia, portando a casa piazzamenti e risultati lusinghieri così come hs fatto nelle gare del Campionato d’Europa. E anche quando si era allontanato dal mondo delle gare, la sua passione per le quattro ruote era proseguita in altra veste: gestendo l’autodromo di Lombardore. Una realtà in grado di attirare attività di vario tipo: dalle prove libere dedicate alle auto da strada e non alle prove sulla regina delle auto, la Ferrari; dalle prove sulle motociclette ai corsi di guida sportiva e di guida sicura; dalle diverse edizioni della mostra scambio auto e moto agli show con esibizioni di auto storiche e da Rally. Insomma, tutto quello che poteva ruotare attorno ai motori, per la gioia degli appassionati che sapevano di trovare in Livio una persona preparata e competente, e sulla pista un luogo dove soddisfare la propria voglia di emozioni e velocità, e dove incontrare e confrontarsi con altri appassionati. 

Nel giorni scorsi Livio Romanisio, 63 anni, ha perso la sua ultima corsa: quella con un brutto male che l’aveva aggredito, e contro il quale aveva a lungo lottato con la stessa determinazione con cui, negli anni, aveva guidato le auto verso il traguardo. 

La sua passione, però, continuerà a vivere. E a portarla avanti sarà la figlia Serena, che impiegherà tempo ed energie per quella pista che, a Lombardore, a due passi dal Fisca, attira sportivi e appassionati.                                                

Credits: https://www.autodromolombardore.it/

 

conad mappano 2021

 



Cerca nel giornale

  

 

 

 

 

 

 

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com