facebooktwitter

nonsolocontro2017

8731896 Visualizzazioni

calcio

Novità in vista per il mondo del pallone

Sostituzioni illimitate ed espulsioni a tempo

Le innovazioni saranno sperimentate su tornei giovanili e valutate 

Luigi Benedetto 

È cambiato lentamente, ma è cambiato. Il calcio è nato nel 1848, in Inghilterra, e per molto tempo è rimasto uguale a se stesso. Le sostituzioni, che oggi sembrano un atto banale, sono state introdotte nel campionato italiano solo a metà degli anni ’60. E i cartellini, giallo e rosso per indicare l’ammonizione e l’espulsione sono stati visti per la prima volta solo nel mondiale messicano del 1970 (su spinta dell’arbitro inglese Ken Aston che, quattro anni prima, non conoscendo lo spagnolo, aveva dovuto sudare sette camicie, interrompere la partita e chiamare aiuto per espellere un giocare uruguaiano che non parlava inglese e che di uscire dal campo proprio non voleva saperne).

Poi sono arrivati gli stranieri nelle squadre (o per meglio dire, sono tornati). Poi i numeri personalizzati sulle magliette. Poi è stato abolito il retro passaggio al portiere. Poi è stato introdotto il Var, cioè la sorta di moviola in campo per verificare determinate azioni. Poi è aumentato il numero di sostituzioni ammissibili (giusto per citare alcune delle modifiche più sostanziali). E adesso la Fifa sta studiando altre cinque modifiche (che dovranno essere valutate e non necessariamente approvate) che rivoluzioneranno, di nuovo, il mondo del pallone con tutto quello che gli gira attorno. 

Innanzitutto il tempo di gioco. La proposta è quella di salutare i tempi da 45 minuti, e di adottare due tempi da 30 minuti di gioco effettivo (come avviene nel basket). In pratica il cronometro si fermerà ogni volta che il gioco si interromperà, vanificando sceneggiate di giocatori che si rotolano a terra come morsi da una tarantola solo per far passare il tempo. Con lo svantaggio che dal fischio d’inizio a quello finale passerà un quantità di tempo non facilmente quantificabile. 

I falli laterali che oggi sono battuti con le mani, saranno battuti con i piedi, e quindi con la possibilità di spostare il gioco da una parte all’altra del campo molto più in fretta. Le sostituzioni saranno illimitate: praticamente gli undici che iniziano la partita potrebbero essere diversi da quelli che la finiscono. La ammonizioni comporteranno una “espulsione” a tempo: cinque minuti a bordo campo per ogni cartellino giallo. 

Infine, per calci d’angolo, punizioni e rimesse laterali non sarà più necessario passare ad un compagno: il giocatore chiamato a riprendere il gioco potrà “auto passarsi” il pallone e iniziare subito una nuova azione. 

Credits: www.wikipedia.org 

 

Life Mind NEW luglio2021

 


 

 

 



Cerca nel giornale

  Nonsolocontroxmille 1

 

 

 

 

 

 

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com