facebooktwitter

nonsolocontro2017

6468641 Visualizzazioni

piero gazzotti

La cerimonia in pompa magna sabato 17 luglio

Tra i presenti, il segretario federale fascista Piero Gazzotti

Sabato 17 luglio 1937: una data memorabile per l’aeroporto. Con la cerimonia dell’alza bandiera si inaugura ufficialmente il nuovo campo di aeronautica. Alla giornata, cui secondo le cronache partecipa “tutta la popolazione di Caselle”, presenzia il Segretario Federale Piero Gazzotti, che viene accolto dal generale Marchese, comandante della divisione aerea, dal colonnello Boni, comandante di stormo, e dagli ufficiali del campo che “per la sua perfetta attrezzatura sarà uno dei più importanti e meglio dotati della zona”. E non potevano mancare, in quegli anni, le formazioni fasciste, schierate con labari e gagliardetti, sotto la guida dell’ispettore Stupenengo e del segretario del Fascio avvocato Trebbi, ai due lati. I gruppi degli ufficiali e degli avieri erano dislocati sugli altri due lati, completando il quadrato: in mezzo, il pennone con la bandiera. E mentre la banda eseguiva “gli inni della Patria”, i presenti, sugli attenti, assistevano dapprima alla benedizione del drappo, e poi all’alza bandiera, immediatamente ammainata tra gli applausi del pubblico, mentre la banda intonava l’inno imperiale e le canzoni della Rivoluzione. A seguire il rinfresco, “signorile”, offerto dagli ufficiali alle autorità presenti.


Cerca nel giornale

 Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

SPORT

Gli esperti

COLLEZIONISMO

Image Sabato, 28 Novembre 2020
Pronta la nuova traduzione del Messale

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com